Cultura e tradizione, cosa mangiare a Ibiza

Print Friendly, PDF & Email

 

Mangiare, è incorporare un territorio. (Jean Brunhes)

Tempo di mare, tempo di Ibiza. Ambita meta turistica delle Baleari per le vacanze al sapor di Spagna . Mare, sole, natura e movida sfrenata, ma anche eccellente gastronomia.

Mangiare a Ibiza significa immergersi in sapori mediterranei e prodotti fortemente ancorati alle tradizioni del mare e della terra e influenzati da clima e stagioni assolate quasi tutto l’anno.

Una cultura isolana che regala piatti di pesce a volontà e cucinato nei più svariati modi. Anche i prodotti di coltivazione e allevamento sono parte fondante della cucina di Ibiza, con la carne che riveste un ruolo centrale sulle tavole ibizenche, arricchendo brodi, verdure, tuberi, riso, ortaggi.

Materie prime di alta qualità che si mescolano a ricette di origine ancestrale. Consigliabile quindi tenersi per un po’ lontano dai soliti locali di cucina internazionale, da tapas o dalla classica paella e tuffarsi a capofitto nei veri e antichi sapori ibizenchi.

Ecco cosa mangiare a Ibiza

Pan Payés, Olive e Allioli

Da gustare come antipasto o semplice pasto fugace, è un tipico piatto di tradizione mediterranea. A dimostrarlo gli ingredienti: olio, pane e aglio. L’Allioli è una tipica salsa mediterranea che molti ristoranti servono come gustoso aperitivo, servito appunto con pane contadino e olive.

Ensalada de Crostes

Le insalate sono molto ricercate e apprezzate a Ibiza. Esistono diverse combinazioni e varietà: con cipolle, pesce secco (peix sec), olive e questa con i crostini. Fette di pane contadino abbrustolite, pomodoti, aglio, olio, rigorosamente di oliva, e sale. Ed ecco un contorno o piatto unico gustoso e ricco di sapori mediterranei.

Borrida de Ratjada

Partendo da un prodotto principe ibizenco – il pesce – si parla di razza in umido, piatto tipico dell’isola. La razza viene preparata con patate, uova sode, mandorle tostate, olio, prezzemolo, sale e pepe e fatta cuocere ricoperta di acqua a fuoco molto basso. Per gustarla il consiglio è di provare i ristoranti tipici e tradizionali. È difficile trovarla ovunque.

Arroz a la Marinera

Altro must della gastronomia ibizesca è il risotto allo scoglio, si trova in quasi tutti i ristoranti ed è riservsto agli amanti del pesce e della cucina un po’ speziata. Un tripudio di gusto marittimo riso con seppie, gamberetti, cozze, vongole, zampe di cancro, rospo, cotti in un gustoso brodo preparato con acqua, pomodoro, peperone, zafferano e paprika dolce, lasciato cuocere per 15 minuti.

Bullit de Peix e Arroz A Banda

Ancora pesce e riso per un piatto da gustare a due velocità: pesce in umido e risotto. Prima il pesce di scoglio cotto con patate e verdure, servito con Allioli (la salsa d’aglio usata come aperitivo) e solo dopo il risotto. Ricetta che si trova ovunque sull’isola. Per la preparazione, si fanno bollire in un tegame patate, fagioli, carciofi, pomodori, peperone, aglio, prezzemolo, olio di oliva e sale e si aggiunge dopo il pesce di scoglio tagliato a tranci grandi. Il brodo si conserva per cuocere poi a parte il risotto.

Arroz de Matanzas

Il pesce non è l’unico prodotto a regnare sulle tavole di Ibiza. Anche la carne gioca un ruolo centrale. Lo dimostra il risotto alla maialatura, chiamato così dall’omonimo rito di tradizione contadina (festa indetta dopo l’uccisione del maiale, che generalmente avviene nei mesi invernali). Un rito che accompagna i contadini di tutto il mondo. questo piatto veniva servito a Ibiza proprio in occasione della maialatura. Oggi si trova nei ristoranti tipici. Un tripudio di carne: gallina, pollo, le varie parti del maiale (costata, lombo, filetto), soppressata, riso, agarici, pomodoro, aglio, prezzemolo, peperoncino rosso secco, zafferano, olio, sale, pepe e cannella in polvere, ecco i ricchi e grassi ingredienti. La gallina va lessata, gli altri tagli di carne vanno fritti. Tutto si incorpora con il brodo del bollito, si aggiunge il riso, la soppressata e il pesto.

Greixonera

Passando al dolce, Ibiza ha delle vere specialità golose. La Greixonera non è altro che budino di pane alla cannella. Preparato abitualmente con pane raffermo,anche se ormai si utilizzano anche brioche (come le ensaimadas). Si fanno bollire, latte, buccia di limone e stecca di cannella, facendoli poi raffreddare; si sminuzzano poi le brioches o il pane aggiungendo uova, zucchero e cannella in polvere, aggiungendo poi il composto e mescolando. In 45 minuti di forno dal composto uscirà uno squisito dolce ibizenco al sapor di spezia.

Orelletes

Un dessert composto di frittelle a forma di orecchie, preparato per tradizione in occasione di sagre e feste popolari e oggi nelle vetrine di tutte le pasticcerie dell’isola. Si preparano con uova, farina, zucchero, strutto, lievito, liquore all’anice, limone e vaniglia in polvere. L’impasto che si ottiene viene lavorato in modo da ottenere la tipica forma di orecchio che dà il nome a questo semplice, ma squisito dolce.

Café Caleta

Dopo un abbondante pranzo, tutti i ristoranti a Ibiza servono questo particolare e saporito caffè, arricchito di cognac, rhum, buccia di limone e d’arancia, zucchero, cannella e grani di caffè. Originale e tipico, preparato facendo bollire l’acqua, versando caffè macinato, caramellando lo zucchero a cui andrà aggiunto cognac e rhum, l’arancia e il limone, in seguito i grani di caffè e le stecche di cannella. Si brucia finché le fiamma diventa blu, si aggiunge il caffè e si serve molto caldo.

Hierbas Ibicencas

Dopo questo mix di sapori, leggeri e non, non può mancare un buon digestivo: Hierbas ibicencas, liquore a base di erbe, preparato nelle case e molto ristoranti lo servono casereccio. Viene anche prodotto a livello industriale, per chi se innamori e lo voglia portare a casa dopo una vacanza sull’isola. Il digestivo è a base di liquore all’anice secco e dolce e un mix di erbe: timo, rosmarino, mentuccia, menta, limoncina, finocchio selvatico, salvia, ginepro, camomilla, lavanda, ruta, stocade, camedrio polio. In aggiunta, foglia d’arancio e linone, buccia di limone e d’arancia.

 

Fonte: Ibiza Gastronomia – Fundacion de Promocion turistica de Ibiza – ibiza.travel

 

Potrebbe interessarti anche:

cucina-baleari-600x400 Cosa mangiare alle Baleari
Prodotti tipici, Canarie Cosa mangiare alle Canarie 
OLYMPUS DIGITAL CAMERA Cosa mangiare in Salento
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti