Apre al pubblico la Tenuta di Castelporziano

Print Friendly, PDF & Email

Lo scorso 20 settembre, è stata aperta al pubblico la meravigliosa Tenuta di Castelporziano, storica proprietà ad uso del Presidente della Repubblica, un polmone verde di 6000 ettari che si stendono fino al mare.

Castelporziano dall'alto

 

Un progetto fortemente voluto dal Presidente Sergio Mattarella”, secondo il suo portavoce Giovanni Grasso.
Immersa in un’atmosfera incantata, che fa dimenticare la poca distanza che la separa dalla caotica Roma, Castelporziano vanta un ecosistema tra i più importanti d’Europa: “Sono foreste forti, perché miste, dove ogni albero convive con una corte di specie vegetali, ce ne sono ben mille in 6mila ettari di riserva, praticamente un quarto dell’intera flora italiana” spiega con fierezza Carlo Blasi, membro del comitato scientifico della Tenuta.

Il pubblico potrà scegliere tra un percorso storico-artistico, un percorso archeologicocinque percorsi naturalistici, che verranno illustrati da giovani tirocinanti universitari, e oltre alla vegetazione meravigliosa ed estremamente varia (ci sono anche una cinquantina di piscine naturali), sarà possibile ammirare anche animali delle specie più diverse tra loro: tartarughe, istrici, alcuni rapaci, cavalli, daini e degli esemplari di cinghiale maremmano (l’unico gruppo in Italia che non è stato contaminato da altre specie).

La Tenuta di Castelporziano non è solo immersione nella natura, ma custodisce anche importanti testimonianze storiche, sia dentro che fuori dal castello ottoncentesco, dalla preistoria all’epoca romana, alla quale appartiene il bellissimo mosaico che circonda il giardino all’italiana davanti al castello.

Una visita che vale davvero la pena fare!

Fonti: palazzoquirinale.it

Giorni in cui si può visitare la Tenuta di Castelporziano

per il pubblico: martedì, sabato, e domenica mattina

per le scuole: mercoledì e giovedì

  • Percorso storico-artistico: disponibile dal 20 settembre all’11 dicembre e dal 17 gennaio all’11 giugno, con inizio della visita nei seguenti orari: 10:15 e 10:30.
  • Percorso archeologico: disponibile dal 20 settembre al 13 novembre e dal 14 marzo all’11 giugno, nel seguente orario: 8:15.
  • Percorsi naturalistici: disponibili dal 20 settembre all’ 13 novembre e dal 14 marzo all’11 giugno.

Per il periodo da metà settembre a metà novembre 2016, saranno disponibili i seguenti percorsi naturalistici, negli orari a fianco indicati:

  • Malafede: 8.30
  • Capocotta-Riserva di Lauro: 8.45

Al momento è possibile effettuare la prenotazione delle visite fino a dicembre.

Ingresso

Per il pubblico: È necessario presentarsi all’orario di inizio della visita presso il punto di raccolta, situato nel parcheggio di via Erminio Macario, all’altezza del civico 60 (capolinea navetta), ovvero presso l’ingresso della Tenuta di Via Cristoforo Colombo n. 1671, incrocio Via di Malafede (ingresso pedonale, senza possibilità di parcheggio nelle aree adiacenti).
Non è in alcun caso consentito l’accesso in Tenuta con veicoli privati.

Per le scuole: È necessario presentarsi 30 minuti prima dell’orario di inizio della visita concordato, con i mezzi messi a disposizione dall’istituto scolastico, presso l’ingresso della Tenuta di via Cristoforo Colombo n. 1671, incrocio via di Malafede.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti