Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, XIX Edizione 27 – 28 – 29 – 30 ottobre 2016

Print Friendly, PDF & Email

La Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico si conferma un evento originale nel suo genere.

Sede dell’unico Salone espositivo al mondo del patrimonio archeologico e di ArcheoVirtual, mostra internazionale di tecnologie multimediali, interattive e virtuali, luogo di approfondimento e divulgazione di temi dedicati al turismo culturale ed al patrimonio.

Prestigiose le collaborazioni di organismi internazionali quali UNESCO, UNWTO e ICCROM oltre che 10.000 visitatori, 100 espositori con 20 Paesi esteri, 58 tra conferenze e incontri, 300 relatori, 120 operatori dell’offerta, 100 giornalisti.

Ogni anno la Borsa promuove la cooperazione tra i popoli attraverso la partecipazione e lo scambio di esperienze:

  • Egitto
  • Marocco
  • Tunisia
  • Siria
  • Francia,
  • Algeria,
  • Grecia,
  • Libia
  • Perù,
  • Portogallo
  • Cambogia
  • Turchia
  • Armenia
  • Venezuela
  • Azerbaigian
  • India

sono stati negli anni i Paesi Ospiti.

Numerose le sezioni speciali:

  • ArcheoIncontri per conferenze stampa e presentazioni di progetti culturali e di sviluppo territoriale
  • ArcheoLavoro orientamento post diploma e post laurea con presentazione dell’offerta formativa a cura delle Università presenti nel Salone
  • ArcheoStartUp in cui si presentano nuove imprese culturali e progetti innovativi nelle attività archeologiche
  • Incontri con i Protagonisti nei quali il grande pubblico interviene con i noti divulgatori della TV
  • Laboratori di Archeologia Sperimentale per la divulgazione delle tecniche utilizzate nell’antichità per realizzare i manufatti di uso quotidiano
  • Premio “A. Fiammenghi” per la migliore tesi di laurea sul turismo archeologico
  • Premio “Paestum Archeologia” assegnato a coloro che contribuiscono alla valorizzazione del patrimonio culturale
  • visite guidate ed educational per giornalisti e visitatori.

Dal 2015 si è aggiunto l’International Archaeological Discovery Award “Khaled al-Asaad”, il Premio intitolato al Direttore del sito archeologico di Palmira, che ha pagato con la vita la difesa del patrimonio culturale: la Borsa e Archeo in collaborazione con le riviste media partner internazionali Antike Welt (Germania), Archéologie Suisse (Svizzera), Current Archaeology (Regno Unito), Dossiers d’Archéologie (Francia) selezionano e premiano le principali scoperte archeologiche dell’anno.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti