Il “brunch” domenicale, la tendenza anglosassone impazza nella Capitale

Print Friendly, PDF & Email

Per iniziare la giornata scelgo un caffè, per continuarla, un sorriso

Stephen Littleword


La moda anglosassone del brunch domenicale ha preso piede in Italia già da un po’ di tempo, e sempre più locali offrono menu dedicati, inglobando menu tradizionali a nuove tendenze.

Il pasto abbondante a metà tra colazione e pranzo (Breakfast-Lunch= Brunch) composto da un mix di pietanze dolci e salate, è un rito anche in molti locali della Capitale.

Ai classici americani a base di:

uova, bacon, pancakes, torte salate, caffè americano e succo d’arancia

si accosta anche il “pranzo della nonna”, quello bio, vegan, ma anche alternative orientali che contemplano wok, noodles e pad-thai.

Anche le location sono molto varie, da giardini silenziosi a bistrot di quartiere.

Eccovi alcune delle location della Capitale più in voga per godere del brunch domenicale:

 

  • Bakery HouseCorso Trieste, 157 e Via Riano, 11

Quello proposto da Bakery House è un vero e proprio brunch americano in perfetto stile USA con un menu che prevede uova strapazzate e bacon, ham and cheese omelette, pancakes, french toast, bagels e sandwiches farciti.
Un menu molto vario che prevede anche alternative vegetariane.
Ogni piatto viene rigorosamente accompagnato da succo d’arancia.

Il menu viene servito ogni sabato e domenica dalle 9.00 alle 16.00.

 

  • CoromandelVia di Monte Giordano, 60

Location raffinata nel cuore di Roma la domenica offre un menu breve, prevalentemente anglosassone, a base di french toast, croque madame e monsieur, egg benedict, sandwich, toast, bagel, ma anche pane fatto in casa, con burro, marmellate o coromandella (ovvero la crema di gianduia homemade) ma anche una selezioni di salumi e formaggi.

Il brunch viene servito il sabato e la domenica dalle 12 alle 15.

 

  • BajaLungotevere Arnaldo da Brescia

Baja è un barcone ormeggiato sulle sponde di lungotevere Arnaldo da Brescia, all’altezza piazza del Popolo, e qui potrete provare l’emozione di un brunch domenicale sulle rive del Tevere.
Il menu è rivisitato in chiave italiana e propone piatti tipici delle più importanti nazioni, alternati a visite gastronomiche nelle regioni del nostro paese.

Il brunch servito la domenica dalle 12.30 alle 16.00.

 

  • Minerva Roof Garden Piazza della Minerva, 69

Il ristorante Minerva Roof Garden si trova sulla terrazza del Grand Hotel de la Minerve ed è tra le mete preferite dal jet set internazionale e romano.
Il menu offre piatti di cucina creativa che oltre ad antipasti, latticini, piatti caldi e freddi offre pane, croissant e pasticceria, frutta fresca e secca, cereali e bevande calde.

Menu a prezzo fisso che viene offerto la domenica dalle 12.00 alle 15.00.

 

  • Ketumbar  – Via  Galvani, 24

Il Ketumbar offre un menu rigorosamente bio a base di cibi leggeri e biologici: vellutate e zuppe, cous cous, polenta taragna, frittelle, hummus, polpettone di tacchino, arista, merluzzo gratinato, focacce con cereali, insalate, carbonara vegetariana, parmigiana alle zucchine e anche piatti vegan.
Il tutto accompagnato da vini biologici e birre artigianali.

Il brunch viene servito sabato e domenica dalle 12.30 alle 16.00.

 

  • Queen Makeda Via di San Saba, 11/a

Il Queen Makeda offre un International Brunch con piatti e preparazioni di tutto il mondo proponendo il tipico Sunday Roast anglosassone accompagnato da baked potatoes, salse e Yorkshire pudding, ma anche pietanze orientali come pad thai e noodles, insalate, toast e proposte di carne, dolci americani come brownies, muffin, cupcake, pancake con sciroppo d’acero e donuts glassati.
Da bere c’è una scelta tra 40 birre alla spina artigianali.

Il menu viene proposto ogni domenica dalle 12.30 alle 16.00.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti