L’uragano Matthew colpisce Cuba e Haiti

Print Friendly, PDF & Email

Inondazioni nella città di Holguin, una delle città più importanti della zona orientale di Cuba, e l’interruzione dell’energia elettrica in molti punti della zona circostante: queste le prime conseguenze del passaggio dell’uragano.

Matthew si è lanciato sul territorio cubano con raffiche di vento fino a 250 km orari, nel tardo pomeriggio di ieri (ora locale) all’altezza di Punta Caleta – sulla costa meridionale, nella provincia di Guantanamo – hanno precisato i media locali.
“Si tratta di un uragano di grande pericolosità”, ha ricordato il responsabile del centro pronostici dell’istituto meteo dell’Avana, Jose’ Rubiera, mentre i media sottolineano che é il ciclone tropicale più potente a colpire la zona caraibica dal 2007.

Matthew ha flagellato anche l’isola di Haiti.

Si raccomanda ai connazionali:

  • massima cautela e di tenersi informati sull’evoluzione delle condizioni meteo sul sito www.nhc.noaa.gov;
  • seguire scrupolosamente le indicazioni delle autorità locali;
  • contattare la compagnia area prima della partenza da/per le zone colpite.
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti