BuyWine 2017, i vini toscani incontrano il mondo

Print Friendly, PDF & Email

I vini toscani presentano le loro novità al mondo, in uno degli eventi di settore più seguiti dagli operatori internazionali, BuyWine, venerdì 10 e sabato 11 febbraio 2017 alla Fortezza da Basso.

Dopo sei edizioni, il workshop di Regione Toscana, organizzato in collaborazione con PromoFirenze, azienda speciale della Camera di Commercio di Firenze, si consolida ormai come la più importante iniziativa commerciale per il settore vitivinicolo in Toscana, frequentata da importatori di tutto il mondo.

L’edizione 2017 di BuyWine aprirà le sue porte a 210 aziende vitivinicole toscane e ad altrettanti buyer in arrivo da USA, Canada, Regno Unito, Cina, Messico, Germania, Corea del Sud, Benelux, Sud Est asiatico e altri Paesi, che s’incontreranno nella due-giorni di febbraio in appositi B2B mirati, nell’attico del padiglione Spadolini della Fortezza da Basso.

Le imprese vitivinicole interessate a partecipare possono iscriversi entro lunedì 5 dicembre 2016, attraverso il nuovo sito (www.buy-wine.it) oppure (http://adesioni.businessintuscany.com).

Per le aziende ammesse sono previste attività formative di accompagnamento:

approfondimenti su alcuni mercati target, utilizzo della piattaforma digitale di matching, oltre a specifici aggiornamenti sulle tecniche di promozione sul web.

Durante la passata edizione del BuyWine, sono stati organizzati oltre 5.600 incontri B2B, con buyers di 34 Paesi diversi e con un grado di soddisfazione dell’86% degli operatori.

Nelle sei edizioni sono stati totalizzati circa 27.500 meeting, fra 1.360 venditori e 1.530 importatori.

Gli incontri hanno consentito di mettere a segno migliaia di trattative tra produttori toscani e i principali importatori internazionali.

Infine, BuyWine 2017 sarà collegato all’iniziativa Anteprime di Toscana, dieci giorni di eventi durante i quali i Consorzi toscani di tutela del vino presenteranno e racconteranno, direttamente nei loro territori, le nuove annate a operatori e giornalisti provenienti da tutto il mondo.

 

Fonti: Camera di Commercio di Firenze

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti