Made in Italy: il nuovo concept album di Luciano Ligabue

Print Friendly, PDF & Email

Un mese di isolamento, alla larga anche dai suoi collaboratori più stretti, per produrre i 14 pezzi di “Made In Italy”, il nuovo album autobiografico del rocker padano Luciano Ligabue.

Un concept album di rock e di rabbia, la storia di un italiano “Uno normale, più incazzato di me. Se non avessi fatto il cantante, sarei come lui“, ma non solo: i pezzi sono costruiti anche su suoni funcky, raggae, r’n’b.

C‘è varietà, tra questi nuovi pezzi di Liga, e alcuni vedono protagoniste le città: per esempio Roma, descritta dall’enigmatica frase “si spacca e si ricompone, non è come noi la pensiamo“, in un’ode alla sua unicità ed eternità.

Made In Italy” è anche un film, che racconta l’album, e il 21 novembre il cinema Adriano di Roma ha ospitato la prima, mentre il tour partirà dal 3 febbraio al Palottomatica (con repliche il 4, 6, 7 e 10) , per poi proseguire in giro per l’Italia – con un ritorno della Capitale il 17 maggio.

Amo il mio paese” sono le parole del cantante “ma non ne sopporto i difetti e l’incapacità di risolverli. Amore e indignazione sono stati una molla formidabile: non ho mai prodotto tanto in così pochi giorni”.

Le citazioni di Luciano Ligabue sono tratte dall’intervista al Messaggero del 18 novembre 2016.

Potrebbe interessarti:

correggio città Emilia Romagna, tour nelle città di Ligabue, Vasco e Laura Pausini
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti