Mostra “Cattedrali di ghiaccio. Vittorio Sella, Himalaya 1909” in Val d’Aosta

Print Friendly, PDF & Email

Fino al 26 marzo al Centro Saint-Bénin di Aosta ci sarà la mostra “Cattedrali di ghiaccio. Vittorio Sella, Himalaya 1909”.

L’esposizione vuole essere un omaggio a Vittorio Sella, uno tra i più grandi fotografi di montagna di tutti i tempi, che ripercorre la spedizione himalayana al seguito di Luigi Amedeo di Savoia, Duca degli Abruzzi. 

La mostra propone oltre 50 fotografie di Vittorio Sella di grande equilibrio formale e di rigorosa perfezione tecnica.

Le immagini in mostra, risalenti al 1909, sono tutte vintage (stampate nell’anno stesso dello scatto) e appartengono ad un’ampia collezione privata. 

Vittorio Sella ereditò la passione per la montagna dallo zio Quintino Sella, scienziato, ministro, fondatore del Club Alpino Italiano.

Cresciuto in una brillante famiglia di industriali e di banchieri, formatosi in un ambiente aperto e stimolante, Vittorio Sella fu un valente alpinista. Raggiunse per primo in ascensione invernale le vette del Cervino (1882) e del Monte Rosa (1884) e attraversò il Monte Bianco dall’Italia alla Francia (1888).

Tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento fu tra i primi a partecipare a spedizioni nel Caucaso, in Alaska, in Uganda e in Himalaya. V

Nel gennaio del 1909, pochi anni dopo l’impresa sul monte Ruwenzori, Vittorio Sella fu chiamato da Luigi Amedeo di Savoia per un’ambiziosa spedizione esplorativa e alpinistica nell’Himalaya.

Durante la spedizione a Sella, oltre al compito di fotografo, fu affidato l’incarico di documentare con la cinepresa la marcia di trasferimento da Rawalpindi al campo base e ritorno.

Questo fu il primo film girato in Himalaya di cui si conservi la pellicola originale.

Grazie alla collaborazione con la Fondazione Sella di Biella e il Museo Nazionale del Cinema di Torino, verrà proiettato in mostra il pionieristico e storico filmato di Vittorio Sella “Sul tetto del mondo. Viaggio di Sua Altezza Reale il Duca degli Abruzzi al Karakoram”, 1910, in versione originale. 

 

Aosta, Centro Saint-Bénin 
Via Festaz, 27 
Sino al 26 marzo 2017 
Orario 10/13 – 14/18 – chiuso il lunedì 

 

 

Potrebbe interessarti anche:

vda-paes

Montagne della Val d’Aosta, tutta la bellezza dei “Giganti delle Alpi”

Mal-di-montagna-636x310

ALPIMAGIA. Riti, leggende e misteri dei popoli alpini

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti