Ponte dell’Immacolata alle Terme, un weekend immersi nel calore del relax

Print Friendly, PDF & Email

Rilassati, raccogliti, allontana da te ogni altro pensiero. Lascia che il mondo che ti circonda sfumi nell’indistinto

Italo Calvino


L’8 dicembre è alle porte e il ponte dell’Immacolata si avvicina.

Se non si è ancora deciso dove trascorrerlo, un’idea interessante potrebbe essere un bel weekend immersi nel relax delle terme.

Allontanarsi dal caos cittadino ed immergersi tra le acque e i vapori caldi e rilassanti di una sorgente termale..

Quale modo migliore per rigenerare corpo e spirito?

Da nord a sud vi proponiamo una scelta di terme dove trascorrere un fine settimana di puro benessere.


GROTTA GIUSTI (TERME DI MONSUMMANO)Toscana

Le Terme di Monsummano sorgono ai piedi del colle su cui domina Monsummano Alto, le principali fonti d’acqua sgorgano da due grotte:

Grotta Parlanti e Grotta Giusti.

Grotta Giusti è la grotta termale più grande d’Europa, e l’omonimo stabilimento termale presente sfrutta le sue acque.

Ricca di stalattiti e labirinti sotterranei, la grotta si estende per oltre duecento metri nel sottosuolo dell’omonimo resort.

Le temperature oscillano dai 28° e i 34°, ed è suddivisa in tre aree:

  • Paradiso
  • Purgatorio
  • Inferno

Sul fondo della grotta si trova il Limbo con una temperatura di 36°.

Il vapore emanato dalle acque termali è terapeutico e detossinante, un luogo dove abbandonarsi al benessere e al relax totale.


TERME DI RAPOLANOToscana

Le sorgenti termali di Rapolano erano già note per le loro proprietà curative al tempo dei romani.

Numerose nel tempo le visite di personaggi illustri tra cui quella di Giuseppe Garibaldi, che beneficiò delle acque termali per ristorare le ferita sofferta in Aspromonte.

Le acque sgorgano ad una temperatura di 39°-40°.

Due gli stabilimenti nelle Crete Senesi:

Antica Querciolaia e San Giovanni

che propongono piscine a diverse gradazioni e numerosi trattamenti sia a livello estetico che terapeutico in un contesto di puro relax.


BAGNO VIGNONI – Toscana

Le Terme di Bagno Vignoni, che sgorgando ad una temperatura di 52° sono le più calde della Toscana, vengono sfruttate da millenni per le loro proprietà benefiche.

Oltre ad essere indicate per cure estetiche e per trattamenti dell’apparato scheletrico, le sorgenti termali grazie alle temperature altissime hanno un potente effetto rilassante sulla psiche.

Lo stabilimento principale è quello di Santa Caterina,

stabilimento comunale punto di riferimento per chi si reca a Bagno Vignoni a scopo terapeutico.


TERME DI SIRMIONE – Lombardia

Le Terme di Sirmione affacciano sul lago di Garda e sono tra le più note e lussuose terme d’Italia.

Le sue acque sgorgano ad una temperatura costante di 69° presso le sorgenti Boiola, Catullo e Virgilio e posseggono caratteristiche particolari sia per composizione che per origine, di tipo meteroica.

La struttura delle Terme di Sirmione prevede due stabilimenti principali:

Catullo e Virgilio e il Centro Benessere Aquaria.

Un bagno di benessere e relax per ristorare mente e corpo.


TERME DI SCIACCA – Sicilia

All’epoca della Magna Grecia le Terme di Sciacca erano già un rinomato centro termale.

Secondo la leggenda furono costruite grazie a Dedalo, il geniale inventore sfuggito alla furia di Minosse che rinchiuse nel suo stesso labirinto.

Le acque termali di Sciacca sgorgano ad una temperatura che supera i 50°.

Note non solo per la loro azione anti-stress ma anche per le numerose proprietà terapeutiche sono meta gettonata sia dagli abitanti che dai turisti.

Quattro i principali stabilimenti delle terme siciliane:

  • le Nuove Terme, annesse al Grand Hotel delle Terme
  • le Antiche Terme nella Valle dei Bagni
  • le stufe di San Calogero
  • piscine Molinelli

dove beneficiare di bagni termali, bagni di vapore e fanghi termali.


TERME DI SANTA CESAREA – Puglia

Le acque termali di Santa Cesarea sgorgano nella splendida area del Salento ad una temperatura di 30°.

La grande concentrazione di minerali delle sorgenti la rende particolarmente adatta a livello terapeutico in particolar modo per problemi respiratori, ma anche a livello ginecologico e motorio, oltre che una grande azione anti-stress.

Lo stabilimento termale presente, oltre i classici bagni e fanghi termali, offre massaggi di ogni tipo, omeoterapia e Fiori di Bach.


Da nord a sud c’è l’imbarazzo della scelta per godersi un bel weekend di relax, ma allo stesso tempo benefico e rigenerante per mente e corpo.

 

Potrebbe interessarti anche:

settimana-terme-sibarite

Le terme naturali più belle d’Italia, da nord a sud la top 5 delle migliori oasi di relax

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti