“Andrea Palladio: il mistero del volto” in mostra a Vicenza

Print Friendly, PDF & Email

Di me stesso non posso prometter altro che una lunga fatica e gran diligenza, ed amore, che io ho posto per intendere e praticare quanto prometto.

Andrea Palladio

Andrea Palladio: il mistero del volto” è la mostra al Palladium Museum di Vicenza, che rimarrà in esposizione fino al 4 giugno 2017.

Il tema del percorso, un paradosso: di Palladio, uno dei più grandi architetti che hanno fatto la storia dell’arte del nostro paese, non c’è traccia di ritratto ufficiale.
In realtà, sappiamo che ne sono esistiti almeno due: il primo ad opera del pittore Orlando Flacco, veronese, il secondo attribuito a Tintoretto.

Fatto sta che di entrambi si sono perse le tracce, e l’identità del maestro è ancora segreta.

Stanchi dell’anonimato, gli inglesi nel ‘700, la faccia del Palladio decisero d’inventarsela.

Leoni

Paolo Veronese (dis.), B. Picart (inc.), Ritratto di Andrea Palladio 1716 incisione frontespizio, in The architecture of A. Palladio: in four books…, by Giacomo Leoni, 1715-20 Vicenza, Biblioteca del CISA Andrea Palladio

Il sedicente ritratto compare nell’incipit della versione inglese dell’opera” Quattro Libri dell’Architettura” pubblicata a Londra dall’italiano Giacomo Leoni fra il 1715 e il 1720.
Fu proprio il Leoni che dichiarò che l’incisione era stata ispirata da un ritratto di Paolo Veronese, dichiarazione smentita dal fatto che Palladio compare vestito secondo le tendenze dell’ultima moda settecentesca.

Pochi anni più tardi, sono gli italiani a proporne un’immagine, pubblicata sulla guida al Teatro Olimpico del 1733.
Anche qui, l’autore sostenne con forza di aver copiato l’opera da un ritratto presente alla Rotonda.
Forse è un caso, ma questo ritratto non è mai stato rinvenuto.

Lecito chiedersi, a questo punto, se l’iconografia classica di Andrea Palladio, il volto che colleghiamo al pensiero, sia effettivamente reale.

Per la prima volta, al Palladio Museum una mostra tenta di ricostruire la complicata storia del volto del mitico architetto, risultato di un’approfondita ricerca che si estende per cinque secoli tra dipinti falsificati, errori in buona e in malafede.
Non mancheranno colpi di scena, alla luce di nuove scoperte negli Stati Uniti e in Russia…

La mostra è di CISA Andrea Palladio e Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza, in collaborazione con ROSIZO State Museum and Exhibition Center.

Fonti: palladiomuseum.org

“Andrea Palladio: il mistero del volto”

dal 3 dicembre 2016 al 4 giugno 2017

Palladium Museum di Vicenza

Orari

dal martedì alla domenica – 10.00/18.00

Credits

CISA Andrea Palladio,

Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza.

In collaborazione con ROSIZO State Museum and Exhibition Center.

Curatore

Guido Beltramini

Per tutte le info

http://www.palladiomuseum.org/exhibitions/volto

Potrebbe interessarti anche:

riviera-del-brenta Le Ville del Brenta

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti