Mibact: 135 milioni per i beni culturali

Print Friendly, PDF & Email

La conferenza unificata Stato-Regioni e il Consiglio Superiore dei beni Culturali hanno dato parere favorevole al Piano grandi progetti beni culturali (programmazione annualità 2017-2018) del Mibact che prevede investimenti per 135 milioni di euro per il restauro e la valorizzazione di musei e aree archeologiche, grandi biblioteche e archivi, poli e attrattori culturali.
Il Piano prevede 23 interventi che si sommano all’azione di investimento nelle regioni del mezzogiorno prevista dai 490 milioni del Pon cultura e sviluppo.
Il 43% dell’investimento complessivo, pari cioè a 58 milioni di euro, sarà destinato alle grandi biblioteche e agli archivi, mentre la restante parte si divide in investimenti su musei e aree archeologiche, 40,3% pari a 54,5 milioni di euro e investimenti in poli e attrattori culturali, 16,7% del totale pari a 22,5 milioni di euro. In particolare sono in arrivo 35 milioni per le grandi biblioteche di Roma e Firenze.
A Roma oltre ai 10 milioni per la Nazionale, 8 milioni vanno al restauro e la valorizzazione del teatro di Posa 3 del Centro sperimentale di Cinematografia di Roma, 10 milioni per la riorganizzazione, l’allestimento e la valorizzazione del Museo autonomo delle Civiltà a Roma. Un investimento finalizzato ad acquisire nuovi spazi in adiacenza al Museo Pigorini e a valorizzare, anche mediante nuove acquisizioni, questo importante sito museale. Quattro milioni per la messa a sistema del Parco Archeologico di Ostia Antica, un investimento che prevede il restauro e la valorizzazione del Museo delle Navi romane e interventi presso i porti imperiali di Claudio e Traiano oltre alla riqualificazione dell’antica città di Ostia.

Dal comunicato stampa di mibact.it

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti