Il “Mount Olympus” di Jan Fabre premiato come miglio spettacolo straniero mai presentato in Italia

Print Friendly, PDF & Email

Durante la 30sima edizione del Romaeuropa Festival, il Mount Olympus di Jan Fabre riceve il premio UBU 2016 come miglior spettacolo straniero presentato in Italia. 

La Fondazione Romaeuropa apprende con entusiasmo del Premio Ubu 2016 assegnato a Mount Olympus – To glorify the cult of tragedy 24h di Jan Fabre e della sua compagnia Troubleyn in qualità di “miglior spettacolo straniero presentato in Italia”.

Con le sue 24 ore ininterrotte di teatro, Mount Olympus, è stato proposto in anteprima nazionale durante la trentesima edizione del Romaeuropa Festival ottenendo un ottimo riscontro da parte di critica e pubblico.
Compagnia e Fondazione hanno collaborato per la messa a punto di un meccanismo spettacolare straordinario quanto complesso per la sua messa in scena e per la realizzazione di una diretta streaming che ha totalizzato 5.5000 plays unici durante le ore di spettacolo.
La comunicazione in tempo reale dell’evento ha permesso all’hashtag #MO24 di entrare nella notte tra il 17 e il 18 ottobre 2015, nei trend topic nazionali con un lungo seguito di partecipazione e condivisione su Facebook e Instagram.

Sin dal 1987, anno in cui Jan Fabre presentava per la prima volta al Festival la coreografia Das Glas im kopf wird vom glas, Romaeuropa ha seguito e a sostenuto con gioia e ammirazione le produzioni dell’artista belga, ospitando i suoi maggiori successi e rimettendo in scena alcune delle sue creazioni leggendarie, come This is theatre like it was to be expected and foreseenThe power of theatrical madness – 2013.

In occasione di questa importante vittoria, la Fondazione è lieta di annunciare che il prossimo autunno Fabre parteciperà con una sua nuova creazione all’edizione 2017 del Romaeuropa Festival.

Dal comunicato stampa di romaeuropa.net

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti