Poggibonsi (SI), lunedì 27 febbraio premiazione del vincitore del Concorso “Progetto Art Bonus”

Print Friendly, PDF & Email

Lunedì 27 febbraio 2017, presso il Parco Archeologico di Poggibonsi (SI), si svolgerà la cerimonia di premiazione del vincitore della prima edizione del Concorso “Progetto Art Bonus dell’anno”.

Il Concorso, promosso da Ales S.p.A, società in house MiBACT, in collaborazione con LuBec – Lucca Beni Culturali, è nato per premiare l’impegno di quanti, beneficiari e mecenati, rendono possibile attraverso l’Art Bonus il recupero e la valorizzazione del patrimonio culturale del Paese.

A oltre due anni dall’entrata in vigore della legge Art Bonus sono stati raccolti oltre 150 milioni di euro grazie a più di 4.000 donazioni effettuate da imprese, enti e da tantissimi comuni cittadini, per un totale di circa 1.100 progetti sull’intero territorio nazionale.

Per l’edizione 2016 del Concorso sono stati selezionati i progetti che a fine agosto 2016 avevano già chiuso la propria racconta fondi.
I 77 progetti selezionati sono stati inseriti nella piattaforma www.concorsoartbonus.it dove, dal 13 ottobre 2016 al 6 gennaio 2017, chiunque ha potuto accedere per esprimere il proprio voto a favore di uno o più progetti in vetrina.  Una modalità “social” per condividere e dare popolarità ai tanti diversi progetti che stanno nascendo in tutta Italia grazie all’Art Bonus, sempre più sentito dai cittadini non solo come un bonus fiscale ma anche come opportunità a portata di tutti per esprimere riconoscenza e condivisione di valori con le istituzioni del proprio territorio.

Vincitore di questa prima edizione del premio è risultato l’Archeodromo di Poggibonsi, primo museo open air italiano sull’Alto Medioevo, ricostruzione di una parte del villaggio del IX secolo indagato in quest’area durante anni di campagne di scavi archeologici curati dall’Università di Siena.

Art Bonus ha reso possibile un intervento straordinario indispensabile per la corretta conservazione di una delle strutture principali del villaggio danneggiata dalle intemperie, oltre ad aver consentito al Comune di Poggibonsi un intervento di recupero della cinta muraria della Fortezza sita nello stesso Parco Archeologico. Attorno a questo parco archeologico e alla sua sezione didattica si è formata negli anni una sempre più ampia comunità culturale di studiosi, appassionati e semplici cittadini che ne apprezzano l’approccio scientifico innovativo perché fortemente esperienziale e di grande impatto emotivo: una comunità di fan che spiega anche il successo ricevuto in fase di votazione del Concorso.

Riceveranno un riconoscimento simbolico per questa vittoria Archeòtipo Srl, il beneficiario che ha realizzato la raccolta delle donazioni e l’intervento per conto del Comune di Poggibonsi, e l’impresa Edil Co. s.r.l. che in qualità di mecenate ha effettuato l’erogazione liberale a favore di questo progetto.

Interverranno alla cerimonia:

  • On. Antimo Cesaro, Sottosegretario di Stato del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
  • Dott. David Bussagli, Sindaco di Poggibonsi
  • Prof.  Francesco Frati, Magnifico Rettore Università degli Studi di Siena
  • Prof. Gabriella Piccinni, Direttore Dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali Università degli Studi di Siena
  • Dott. Alessandro Ricceri, Presidente Fondazione Musei Senesi
  • Dott. Mario De Simoni, Presidente e Amministratore Delegato Ales S.p.A.
  • Dott. Gaetano Scognamiglio, Presidente Promo P.A. Fondazione
  • Prof. Marco Valenti, Direttore Scientifico Parco Archeologico e Archeòdromo
  • Ing. Carolina Botti, Direttore Centrale Ales e referente Art Bonus per conto del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo
  • Dott.ssa Francesca Velani, Direttore LuBeC

Da una nota stampa di: beniculturali.it

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti