L’America che non t’aspetti: North e South Carolina

Print Friendly, PDF & Email

Un viaggio di dieci giorni alla scoperta dell’America più vera: gli stati del North e South Carolina. Due Stati, bagnati a est dall’oceano Atlantico, che vantano di un paesaggio prevalentemente pianeggiante a esclusione dei rilievi degli Appalachi; ricchi di storia, tradizioni, motori, spiagge, indimenticabili piantagioni e grandiose dimore.

Giorni 1 e 2: Regioni di Charlotte (Carolina del Nord) e Contea di York (Carolina del Sud)

Charlotte, North Carolina

Si parte dalla città di Charlotte, la più grande della Carolina del Nord e capoluogo della contea di Mecklenburg. Divenuta un centro nevralgico della costa orientale, le attrazioni culturali, sportive, storiche e d’intrattenimento non mancano. Da tranquillo centro tessile e di trasporti, la città ha visto infatti un’evoluzione dei propri costumi, divenendo addirittura il secondo centro economico dell’emisfero orientale.

Obbligatorie le visite alla NASCAR Hall of Fame, all’EpiCentre e al Levine Museum of the New South.

Giorno 3: Pinehurst e Wilmington, Carolina del Nord

Cape Fear Coast, Wrightsville Beach

Per gli appassionati di golf, l’area di Pinehurst, Southern Pines e Aberdeen è un vero e proprio must. Infatti questa zona, conosciuta come “Home of American Golf”, offre oltre 43 campi da golf professionali, fra cui il famoso Pinehurst No. 2, che ha ospitato il maggior numero di tornei svoltisi negli Stati Uniti e gli Open maschili e femminili del 2014.

La Cape Fear Coast, adiacente alla città di Wilmington, con i suoi 49 km di spiagge e ben 45 attrazioni è invece la soluzione ideale per chi vorrebbe scoprire di più della vita dei pirati, delle leggende dei pescatori e delle stupende case del Sud.

Giorni 4 e 5:Myrtle Beach (Carolina del Sud) e Georgetown (Carolina del Sud)

Springmaid Pier in Myrtle Beach

Myrtle Beach è la capitale del divertimento dell’East Coast, con oltre 120 campi da golf, spiagge a perdita d’occhio, moltissimi negozi e spettacoli dal vivo. Decisamente la meta balneare adatta a tutta la famiglia.

Per una pausa di relax a breve distanza, basta invece spostarsi a Georgetown. Città portuale risalente all’epoca coloniale che offre ai turisti una calda accolglienza.

Giorno 6: Charleston (Carolina del Sud)

Historic Charleston South Carolina

Charleston è la città dove ebbe inizio la famosa Guerra Civile americana. Da non perdere una visita alle splendide piantagioni e giardini, patrimonio storico e del passato coloniale del Sud. Tra queste: Boone Hall, Drayton Hall, Magnolia Plantation and Gardens, Middleton Place.

Giorno 7:Hilton Head (Carolina del Sud)

City of Beaufort, SC

Prima di sostare sulla Hilton Head Island, nota oasi di tranquillità per le famiglie, si deve assolutamente passare per Beaufort per scoprire la cultura afro-americana Gullah.

Giorno 8 e 9: Savannah e Macon (Georgia)  

Downtown Macon in the early 1900s

Momentaneo break dagli Stati della Carolina, per due indimenticabili tappe del Sud America: la città di Savannah e quella di Macon. Dotata delle più belle dimore del Sud come la Green-Meldrim House, la prima, e città natale di Little Richard e Hay House, la seconda. Musica, storia e architettura fanno da sfondo per entrambe.

Giorno 10: Asheville (Carolina del Nord)

asheville nc

Correnti artistiche e musicali, birrifici locali e la più grande casa d’America, la Biltmore House, sono gli elementi che caratterizzano la città di Asheville, ultima meta di questo viaggio on the road. Per scoprire così le numerose cascate e lo splendore dei monti Appalachi.

Credits:Travel South USA
E-Mail: TravelSouthUSA@themasrl.it – Web: www.TravelSouthUSA.com

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti