“Autismo – in viaggio attraverso l’aeroporto”, lo scalo di Venezia aderisce al progetto dell’Enac

Print Friendly, PDF & Email

La SAVE, Società di gestione dell’aeroporto Marco Polo di Venezia, ha annunciato insieme all’ENAC, Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, la sua partecipazione al progetto “Autismo – In viaggio attraverso l’aeroporto” ideato dalla stessa ENAC con la collaborazione di Assaeroporti, delle Società di gestione aeroportuale italiane e con il coinvolgimento delle Associazioni di categoria. 

Grazie a questo progetto verrà implementata l’assistenza a persone con disabilità che si trovano a dover effettuare spostamenti in aereo. Per bambini e adulti con disabilità, infatti, può risultare difficoltoso muoversi in aeroporto: per questo sono stati messi a loro disposizione accompagnatori e visite ai percorsi e agli ambienti aeroportuali guidate da personale specializzato. 

Per questo progetto SAVE ha aderito in collaborazione con la Fondazione Onlus per l’Autismo Oltre il Labirinto.

  • Il percorso di assistenza dedicato alle persone autistiche è un tassello fondamentale per contribuire a rendere l’infrastruttura aeroportuale fruibile da tutti gli utenti – ha spiegato il direttore dell’ENAC Alessio Quaranta –  in un’ottica di miglioramento costante della qualità dei servizi di assistenza ai passeggeri al quale tutti gli aeroporti devono tendere
  • Fin da subito abbiamo condiviso con ENAC l’entusiasmo per questo progetto, che ha un valore anche sociale nel suo obiettivo di agevolare le persone con autismo e di supportare i familiari che stanno loro accanto” – è quanto invece dichiarato da Enrico Marchi, presidente di SAVE.

Il progetto è così articolato

  • brochure informativa “Autismo – In viaggio verso l’aeroporto” scaricabile dal sito www.veniceairport.it e distribuita in aerostazione, suddivisa in tre sezioni (prima del viaggio, l’arrivo in aeroporto, prima dell’imbarco);
  • possibilità di conoscere in anticipo gli ambienti del terminal attraverso brevi descrizioni e immagini che mostrano gli spazi interni ed esterni dello scalo;
  • possibilità di effettuare una visita del terminal preparatoria al viaggio, prenotandosi al link www.veniceairport.it. Il personale SAVE è stato opportunamente formato dalla Fondazione Oltre il Labirinto per le visite preparatorie e per il supporto durante il giorno effettivo del viaggio.

Partito in via sperimentale a Bari nel novembre del 2015, il progetto si è via via esteso nel 2016 agli scali di Milano, Olbia, Bergamo, Napoli e Roma sempre con il fine di garantire un’adeguata assistenza a tutte le persone che si trovano in aeroporto. 

 

Credits:

ENAC: Ufficio Stampa – tel. +39 06 44596204 – ufficiostampa@enac.gov.it

SAVE S.p.a.: Servizio Relazioni esterne e Stampa – tel. +39 041/26.06.233

www.veniceairport.it

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti