Mostre: A Rovigo il Delta del Po attraverso lo sguardo di Pietro Donzelli

Print Friendly, PDF & Email

Dal 25 marzo al 2 luglio, al Palazzo Roverella di Rovigo, sarà proposta la mostra fotografica “Pietro Donzelli. Terra senz’ombra. Il Delta del Po negli anni Cinquanta”, promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e curata da Roberta ValtortaLa mostra ripercorre la serie fotografica sul Delta del Po e le terre del Polesine del fotografo e ricercatore Pietro Donzelli (Monte Carlo, 1915 – Milano, 1998). Terra senz’ombra, realizzata dal 1953 al 1960, è considerata la fatica più importante del fotografo ed una dei pilastri tra le serie della storia fotografica italiana. Saranno esposte per la prima volta più di cento fotografie di questa serie, molte delle quali assolutamente inedite. L’opera fotografica è un vero e proprio affresco umano e ambientale ed è dedicata al paesaggio di pianura, al fiume, al mare ed al lavoro di pescatori e dei contadini.

  • Il Delta del Po è un luogo-mito della cultura italiana ed è stato rappresentato in molte opere cinematografiche (Antonioni, Visconti, De Santis, Rossellini, Soldati, Vancini, Renzi, Comencini) e letterarie (Bacchelli, Guareschi, Govoni, Zavattini, Cibotto, Piva, e più di recente Celati o Rumiz).

Donzelli – alla cui attività di ricerca si deve la diffusione di opere come quelle di Dorothea Lange, Alfred Stieglitz e dei fotografi della Farm Security Administration – ha testimoniato l’Italia dal dopoguerra agli anni sessanta, il passaggio dalla società rurale e preindustriale alla società dei consumi.

 

Credits:

Promossa da Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. A cura di Roberta Valtorta.

In collaborazione con
Comune di Rovigo
Accademia dei Concordi

25 marzo – 2 luglio 2017

Info

www.palazzoroverella.com

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti