Al Cibus Connect lo sviluppo del Made in Italy alimentare

Print Friendly, PDF & Email

Nelle giornate del 12 e 13 aprile, presso la città di Parma, va in scena Cibus Connect.

La fiera innovativa, dal format leggero, che coniuga l’esposizione di nuovi prodotti alimentari italiani all’incontro con buyer esteri e al perfezionamento delle strategie di mercato del settore, tramite workshop e forum.

Tema di questa edizione è la crescita dell’export del comparto alimentare italiano, che ha fatto registrare un +3.6% e un nuovo record nel 2016 con una forte accelerazione negli ultimi mesi, in particolare sui mercati extra-Ue. Tuttavia, resta da vedere come evolveranno i mercati esteri a seguito dei molteplici cambiamenti geopolitici.

Secondo gli organizzatori, Fiere di Parma e Federalimentare, è prevista la partecipazione di oltre 500 aziende alimentari italiane, di centinaia di buyer provenienti da Stati Uniti, Asia ed Europa, nonché dei protagonisti della distribuzione in Italia.

Tra gli espositori, anche un gruppo di circa 50 produttori di nicchia selezionati da Slow Food, con l’obiettivo di aprire nuovi sbocchi di mercato alle piccole aziende che costituiscono i ‘giacimenti’ dei vari territori.

Fonte: Ansa

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti