Antartide: si aggravano i timori per il sesto continente

Print Friendly, PDF & Email
Antartide

Un iceberg in Antartide. 

I cambiamenti climatici hanno sempre più effetto sullo scioglimento di ghiaccio marino attorno all’Antartide, che ospita il 90% del ghiaccio sulla Terra.

Dagli ultimi dati di glaciologhi e oceanografi australiani e statunitensi emerge che la sua superficie è ora la più bassa mai registrata, complice anche un’estate australe caldissima.

Attualmente a rischio il ghiacciaio Totten, il più grande del continente, esposto ad acque oceaniche più calde rispetto alle previsioni.

La rivista Science Advances ha recentemente pubblicato la ricerca di scienziati australiani del Csiro e della US National Oceanic and Atmospheric Administration che calcola che nell’insieme le piattaforme di ghiaccio antartiche perdono ogni anno fra 63 e 80 miliardi di tonnellate di massa, pari a 10 metri di spessore.

Tra le conseguenze, anche l’estensione di una fessura in una delle più grandi piattaforme di ghiaccio al mondo, la Larsen C, di cui si ha il timore che da essa si possa distaccare una sezione di 5.200 kmq.

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti