I Carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale restituiscono al Museo Oceanografico di Monaco un importante dipinto rubato da più di 15 anni

Print Friendly, PDF & Email
Cerimonia restituzione del dipinto dai Carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale

I Carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale hanno restituito un importante dipinto rubato al Museo Oceanografico del Principato di Monaco.

Il 16 marzo il Generale di Brigata Fabrizio Parrulli, Comandante dei Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale, ha restituito a Robert Calcagno, Direttore del Museo, l’opera “La baleinière bondissait lestement sur les lames qui venaient de soulever le cachalot”, di Louis Tinayre. Nella cerimonia di restituzione del dipinto, sono stati presenti l’Ambasciatore d’Italia, Cristiano Gallo e il Ministro dell’Interno del Principato, Patrice Cellario.

Il dipinto era di proprietà del Musée océanographique. Ero stato asportato tra il 16 dicembre 2000 e il 27 gennaio 2001. In questo momento, si trovava in prestito temporaneo per una mostra al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo di Livorno.

Grazie alle indagini dell’INTERPOL Roma e il collaterale Ufficio di Monaco, l’opera è stata trovata a Marsiglia, Francia. Il monitoraggio dell’e-commerce e delle aste di beni culturali ha permesso di localizzare il dipinto nel catalogo di una casa d’aste di un antiquario genovese.

L’antiquario, che ne ignorava la provenienza, l’ha consegnata volontariamente per i conseguenti accertamenti identificativi.

L’Ambasciatore d’Italia a Monaco è molto soddisfatto dal successo della cooperazione tra l’Italia ed il Principato di Monaco. 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti