Roma, l’arte di Jean-Michel Basquiat in mostra al Chiostro del Bramante

Print Friendly, PDF & Email

 

Volevo essere una star, non una mascotte da galleria.

  Jean-Michel Basquiat

Roma omaggia Jean-Michel Basquiat con la mostra JEAN-MICHEL BASQUIAT. New York City presso il Chiostro del Bramante dal 24 marzo al 2 luglio 2017. L’esposizione esplora le origini e l’importanza della street art e dei graffiti, rientrando nella più ampia indagine di DART Chiostro del Bramante sulle personalità più influenti dell’arte.

Artista controverso e geniale, figura cardine  insieme a Keith Haring  della scena newyorkese degli anni ’80, Jean-Michel Basquiat si spense all’età di ventisette anni a causa di un’overdose di eroina. Una vita breve ma intensa, vissuta tra le strade di New York – nell’epoca d’oro del graffitismo, del no wave e dell’hip hop – e le gallerie d’arte più importanti del mondo.  In una sola decade Jean Michel Basquiat ha prodotto un consistente corpus di opere che raffigura, con grande forza espressiva, il clima di contaminazione culturale ed etnica degli anni Ottanta.

Jean-Michel Basquiat

Five Fish Species, 1983

Opere intense, ricche di colori vivaci, in cui simboli e parole condividono la scena.  Jean-Michel Basquiat crea un linguaggio artistico unico e originale, che fa critica sociale, denunciando il razzismo, il consumismo dilagante e i soprusi dei potenti.

Jean-Michel Basquiat

Basquiat e Warhol, Thin Lips, 1984

 

Basquiat è orgoglioso delle sue origini afro-americane e lo manifesta nel periodo di SAMO© (tag che usa come writer insieme al suo amico Al Diaz dal 1978 al 1980) attraverso l’emblema della corona, per indicare la regalità della cultura afro-americana, e successivamente da star dell’arte contemporanea tramite la creazione di un personale primitivismo artistico, per rivendicare il suo ruolo di legittimo esponente dell’Art Négre.

Jean-Michel Basquiat

Procession, 1986

Le opere in esposizione sono circa un centinaio, tra olii, acrilici e disegni e sono inserite in un percorso che ricorda la subway newyorkese. Grande rilevanza è stata dedicata ad alcune importanti collaborazioni con Andy Warhol e Francesco Clemente situate nella sala “Collaborazioni”, alle serigrafie e ceramiche che ritraggono celebri artisti e musicisti di ogni epoca e alle opere più viscerali e materiche, influenzate dalla lettura di un testo di chirurgia  “Grey’s Anatomy”  regalato al giovane Jean-Michel dalla mamma. Tutte le opere in mostra sono realizzate tra il 1981 e il 1987 e provengono dalla Mugrabi Collection.

Jean-Michel Basquiat

Back of the Neck, 1983

Credits:

JEAN-MICHEL BASQUIAT. New York City

Promotore: Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.

Produttori e organizzatori:  DART Chiostro del Bramante e Gruppo Arthemisia in collaborazione con la Mugrabi Collection.

A cura di Gianni Mercurio in collaborazione con Mirella Panepinto.

 

Informazioni:

JEAN-MICHEL BASQUIAT. New York City

Roma – Chiostro del Bramante, Via Arco della Pace, 5

24 marzo – 2 luglio

ORARIO DI APERTURA

Da lunedì a venerdì 10.00 – 20.00 / Sabato e Domenica 10.00 – 21.00

(la biglietteria chiude un’ora prima)

Aperture straordinarie

Domenica 16 aprile 10.00 – 21.00

Lunedì 17 aprile 10.00 – 20.00

Martedì 25 aprile 10.00 – 20.00

Lunedì 1 maggio 10.00 – 20.00

Venerdì 2 giugno 10.00 – 20.00

Giovedì 29 giugno 10.00 – 20.00

(la biglietteria chiude un’ora prima)

Costi del biglietto:

Intero € 13,00 (audioguida inclusa)

Ridotto € 11,00 (audioguida inclusa)

Ridotto Gruppi € 10,00

Ridotto Speciale € 9,00 (audioguida inclusa)

Ridotto bambini € 5,00 (audioguida inclusa)

Ridotto scuole € 5,00

Ridotto Scuola del’infanzia € 3,00

Biglietto Open € 15 (audioguida inclusa)

Sito: www.chiostrodelbramante.it

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti