L’arte di far ridere. A Roma una mostra per il centenario di Stefano Vanzina

Print Friendly, PDF & Email

L‘arte di far ridere: è il titolo della mostra allestita alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma. Dal prossimo 12 aprile, la GNAM ricorda la vita di Stefano Vanzina -l’artista di serie b poi diventato autore di culto- attraverso i collage realizzati dallo stesso regista e raccolti nell’opera “Diario futile”.

A popolare i suoi film Peppino De Filippo, Walter Chiari, Alberto Sordi, Bud Spencer, Abatantuono, Pozzetto.

Le pellicole del regista romano fanno ormai parte dell’immaginario cinematografico collettivo: Un giorno in Pretura, Un americano a Roma, Febbre da cavallo. Un cinema ancora moderno, attuale, divertente e che oggi, nel centenario della nascita di Steno, la Galleria Nazionale intende ricordare.

La mostra è stata realizzata con la collaborazione dei figli Carlo ed Enrico. Si articola in un percorso espositivo fatto di fotografie, ricordi, testimonianze.

Tra il 1949 e il 1988 Stefano Vanzina è stato autore di più di 70 pellicole, per la maggior parte commedie con il semplice obiettivo di creare un cinema semplice, rivolto a tutti.

Credits: Galleria Nazionale d’Arte Moderna

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti