Roma. Le guide turistiche in piazza contro l’abusivismo

Print Friendly, PDF & Email

Una legge di riordino della professione delle guide turistiche, questo hanno rivendicato oggi le guide turistiche abilitate scese i in piazza davanti a Montecitorio.

“Le guide turistiche rappresentano una grande ricchezza in termini di professionalità che deve essere tutelata nel modo più opportuno” ha recentemente affermato l’ On. Dorina Bianchi, Sottosegretario ai Beni culturali e Turismo.

Insieme alle altre organizzazioni di categoria hanno ribadito l’urgenza di una normativa che tuteli l’occupazione del settore riconoscendo le competenze delle guide turistiche e le loro specializzazioni conseguite.

L’escalation del fenomeno dell’abusivismo nel settore è pilotato prevalentemente dai tour operator stranieri, affermano da Confesercenti.  Il patrimonio culturale ed artistico italiano messo nelle mani di guide non abilitate rischia di provocare danni all’immagine dell’Italia, all’erario e all’economia del turismo.

Confesercenti ha chiesto al Ministero di convocare con urgenza Regioni e Associazioni di categoria per fare il punto della situazione e ha ribadito  il sostegno all’iniziativa del MiBACT di impugnare davanti al Consiglio di Stato la recente sentenza del TAR Lazio che ha annullato due decreti ministeriali sulla guida turistica specialistica per i siti di particolare interesse storico, artistico o archeologico.

Info: Confesercenti, Federagit

Potrebbe interessarti:

Roma. Stop a gladiatori, risciò e false guide
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti