L’Italia restituisce le opere di Van Gogh sottratte alla camorra

Print Friendly, PDF & Email

“La Chiesa riformata di Nuemen” e la “Vista dalla spiaggia di Scheveningen” -entrambi risalenti alla fine dell’800- sono i dipinti sottratti alla Camorra che oggi l’Italia restituisce ufficialmente all’Olanda.

Le due opere erano state trafugate dal Vincent Van Gogh Museum di Amsterdam nel dicembre 2012 ed erano finite in mano ad una fazione della camorra legata al clan Amato-Pagano che le utilizzava come garanzie.
A portare avanti l’operazione è stato il Comando Provinciale di Napoli che ha trovato i dipinti nascosti dentro ad un muro. Per fortuna le opere non sono state danneggiate e tornano nella capitale olandese dopo 20 giorni di esposizione al Museo Capodimonte di Napoli.

“Un’operazione importantissima che testimonia la competenza e la credibilità internazionale di cui gode il nostro paese. Le opere d’arte non sono più rubate solo da collezionisti, ma vengono usate come strumento di riciclaggio di denaro e addirittura come garanzia” ha detto il Ministro Franceschini in occasione della cerimonia di riconsegna ufficiale, alla presenza dell’ambasciatore olandese Joep Wijnands.

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti