Treviso festeggia la Primavera all’insegna dell’arte e della bellezza

Print Friendly, PDF & Email

Sabato 25 marzo, il Museo di Santa Caterina di Treviso festeggia l’arrivo della Primavera con i pittori impressionisti.

Nella mostra “Storie dell’Impressionismo”, che il museo ospita fino al prossimo 17 aprile, molte sono le opere a tema primaverile che vi si possono ammirare.

Basti pensare, ai peschi o agli albicocchi in fiore di Van Gogh o alle varie primavere dipinte da Monet, Pissarro e Sisley.

Naturale quindi che Linea d’ombra e Marco Goldin, curatori della mostra, ideassero un’iniziativa per festeggiare l’inizio della nuova stagione.

Ecco allora che il museo osserverà un orario allungato, per cui la visita scorrerà continua dalle 9 del mattino fino alla mezzanotte.

Il tutto anticipato, alle ore 18, nell’auditorium del museo, dalla presentazione dell’ultima mostra che Marco Goldin ha voluto dedicare ai Sillabari di Goffredo Parise, in occasione dei trent’anni dalla morte dello scrittore.

Lo scrittore Paolo Ruffilli parlerà dei Sillabari dal punto di vista letterario, Marco Goldin delle suggestioni del paesaggio nei Sillabari stessi e degli artisti, mentre l’attore Sandro Buzzatti leggerà due dei racconti che i pittori hanno scelto per i loro quadri.

A seguire, alle ore 19.30, l’inaugurazione della mostra di Cesare Mirabella all’interno del Museo di Santa Caterina. 

Info utili:

“Storie dell’Impressionismo”
Museo di Santa Caterina. Treviso, Piazzetta Mario Botter, 1

Fino al 17 aprile 2017

Orari:
da lunedì a giovedì: 9.00 – 18.00 / da venerdì a domenica: 9.00 – 19.00

Per info e prenotazioni:
TEL: 0422 429999
e.mail: biglietto@lineadombra.it

Biglietti:
Intero € 14,00 / Ridotto € 8,00 minorenni (6-17 anni)

 

Per saperne di più sulla mostra dedicata agli Impressionisti:

logo

 Storie dell’impresisonismo in mostra a Treviso, da Monet a Renoir da Van Gogh a Gauguin

Fonte: www.lineadombra.it

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti