25 aprile, assalto a Villa Borghese. Strada chiusa per parcheggio selvaggio.

Print Friendly, PDF & Email

Via Pinciana chiusa a causa del mancato rispetto dei divieti di sosta e dei passi carrabili.

E’ successo ieri, in occasione della Festa di Liberazione, in via Pinciana, a pochi passi da Corso d’Italia e via Veneto. Gli agenti della Polizia sono stati costretti a chiudere la strada nella direzione della Salaria, a causa delle numerose automobili lasciate in sosta arbitrariamente.

Auto parcheggiate sui marciapiedi, o letteralmente nel mezzo della strada. Hanno ostruito il traffico a tal punto che l’intervento dei vigili era per forza di cose necessario.

A dare l’allarme sono stati il Comando Generale dei Vigili Urbani e il II Gruppo Parioli, che dopo aver ricevuto decine di telefonate sono intervenuti sul posto. “Quando siamo intervenuti la situazione era già al collasso e la nostra preoccupazione è stata per le ambulanze. Se fosse stato necessario, nessun mezzo sarebbe riuscito a intervenire” -hanno spiegato gli agenti a La Repubblica del 26 aprile- “abbiamo rimosso le auto che non consentivano il passaggio di macchine e mezzi di soccorso”. 

Per la Festa della Liberazione, le storiche ville della Capitale e le aree verdi sono state prese d’assalto dai cittadini romani e non solo. 

L‘Odissea ha coinvolto anche i trasporti pubblici. La linea 982 è stato costretto a deviare l’itinerario per tutto il pomeriggio, a causa delle auto in sosta vietata su Piazza Ceresi, via Aurelia Antica,a  pochi passi da via Leone XIII.

Potrebbe interessarti: 

 

Carabinieri Roma Roma, Carabinieri arrestano 8 borseggiatori
Roma Centro Storico, gang latino americana depredava i turisti negli alberghi. All’Esquilino sigilli a un ristorante
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti