Le 10 migliori mete d’arte all’aperto in Gran Bretagna

Print Friendly, PDF & Email
i dieci milgiori luoghi all'aperto della Gran Bretagna

In occasione della Giornata Mondiale dell’Arte del prossimo 15 aprile, l’Ente Nazionale Britannico per il Turismo, Visit Britain, propone una serie di luoghi in Gran Bretagna dove poter ammirare le migliori opere d’arte all’aperto.

Dall’aperta campagna ai palazzi signorili passando per i centri cittadini ecco i migliori dieci posti all’aperto per visitare le opere pubbliche in Gran Bretagna.

  • Angel Of The North: vicino a Gateshead, in Inghilterra nordorientale, la celestiale scultura in acciaio dal 1998 è situata in cima a una collina di fianco all’autostrada A1. Ogni giorno viene vista da oltre 90 mila automobilisti che percorrono il tratto autostradale.
  • Kelpies: le più grande sculture quine al mondo si trovano nell’Helix, un nuovo parco sulle sponde del Forth and Clyde Canal a Falkirk (Scozia). Il centro per visitatori è aperto al pubblico dal 2014: qui i turisti possono partecipare al Kelpies Experience Tour dove vengono guidati all’interno delle sculture realizzate da Andy Scott in 45 minuti per ammirarne l’ingegneria e il design.
  • Yorkshire Sculpture Park: dal 1977 è la più importante galleria d’arte all’aperto della Gran Bretagna con i suoi venti chilometri quadrati nella periferia di Wakefield (West Yorkshire). Nei successivi anni il parco si è ingrandito grazie anche all’aggiunta di cinque gallerie chiuse che permettono di ospitare un maggiore numero di opere. Qui nacquero gli scultori Barbara Hepworth e Henry Moore e alcuni loroopere più significative vengono esposte nella galleria.
  • Black Cab Tour: in Irlanda del Nord è presente un percorso di 90 minuti per vedere quanto hanno da dire i muri di Belfast e i 2000 murales che documentano il passato dalle mille divisioni politiche e religiose nel paese. Un esempio di street art politica che fornisce una visione generale della storia recente dell’Irlanda del Nord.
  • Folkestone Triennial: la triennale della cittadina di Folkestone, sulla costa sudorientale inglese, è uno degli appuntamenti più importanti  del calendario artistico internazionale. Ogni triennale richiama diverse migliaia di visitatori grazie a eventi, visite guidate e laboratori organizzati dagli artisti stessi. L’edizione del 2017 è in programma dal 2 settembre al 5 novembre.
  • Bristol Street Art Tour: nell’Inghilterra sudoccidentale la street art di Bristol permette ai turisti di scoprire la storia della cultura e dell’ambiente artistico della città dagli anni ottanta ad oggi attraverso una visita guidata di due ore. Il massimo esponente della street art a livello internazionale, Bansky, proviene proprio da questa parte di Inghilterra.
  • Kielder Water & Forest Park: vicino al confine tra Scozia e Inghilterra sono ospitate numerose opere d’arte pubblica e di architettura per accrescere l’apprezzamento del visitatore verso il paesaggio naturale. Tra le più importanti, da menzionare Silvas Capitals, enorme testa lignea realizzata dal collettivo artistico SIMPARCH, e Cat Cairn: the Kielder Skyspace, realizzata dall’artista statunitense James Turrel che manipola luce e spazio per ottenere vedute dal cielo eliminando ogni distrazione.
  • Castle Howard: una delle più importanti case signorili della Gran Bretagna è stata costruita nel 1699 vicino a York anche se i lavori terminarono oltre cento anni dopo. Fu la residenza del terzo conte di Carlisle e delle generazioni successive. Nei giardini all’italiana e nel parco circostante la casa è presente una delle più vaste collezioni di scultura classica della Gran Bretagna.
  • Burghley Sculpture Garden: qui ha sede una collezione permanente  di sculture contemporanee – di cui fa parte Grass Maze dello scultore Peter Randall-Page –  all’interno del parco Capability Brown, situato nella casa signorile di Burghley House.
  • National Botanic Garden of Wales: nel Galles sudoccidentale si trova un luogo affascinante per l’arte all’aperto dove sono presenti alcuni dei più importanti scultori contemporanei di questo paese. Tra queste, Tarw, the Welsh Black Rull dell’artista Sally Matthews (struttura di un particolare acciaio riempita di lana e pecora e ginestrone) e Pi di Rawleigh Clay, struttura circolare che fungeda punto panoramico circolare sulla vicina Paxton’s Tower.

Info

www.visitbritain.com

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti