Eternity, l’installazione di Janine von Thungen nel parco “La Malcontenta”

Print Friendly, PDF & Email
Eternity Janine von Thungen, La Malcontenta, 12 maggio 27 ottobre

Eternity, la grande installazione della scultrice tedesca Janine von Thüngen, è allestita dal 12 maggio al 27 ottobre nel parco di Villa Foscari ‘La Malcontenta’, dimora storica palladiana affacciata sul naviglio del Brenta poco prima di sfociare nella laguna di Venezia.

L’installazione, curata dal critico Bruno Corà, è stata realizzata in concomitanza con la 57/a edizione della Biennale delle arti visive, l’esposizione en-plein-air, tra verde, acque e architetture.

L’ispirazione per le strutture di bronzo, come spiega la stessa Von Thüngen , “nasce dalle catacombe, riemerse nella proprietà romana in cui vivo dal 2010, durante i lavori di restauro”. Da qui il lavoro della scultrice per elaborare un complesso procedimento capace di tradurre nel bronzo l’emozione, il senso di eternità sprigionati dal sito ipogeico.

Da una parte si ha “Eternity I”, che si snoda sul tappeto erboso en plein air, con le sei parti in cui è articolata secondo l’allineamento a spirale; dall’altra “Eternity II”, costituita da due galassie a spirale e collocata in più stretta prossimità della villa palladiana. ”Eternity I’ ed ‘Eternity II’ costituiscono – spiega il curatore della mostra, Bruno Coràuna forte proposta nell’ambito della scultura contemporanea suscitando interrogativi relativi all’essenza della materia, del tempo e delle entità del passato, presente e futuro nelle attuali conoscenze raggiunte dalla fisica e dall’estetica, senza tralasciare la valenza poetica della ricerca”

Fonte: Ansa

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti