La classifica delle 15 città più popolose al mondo

Print Friendly, PDF & Email
Le città più popolose al mondo

Skyscanner, motore di ricerca internazionale di voli, ha stilato la classifica delle 15 città più popolose del mondo. L’Asia è il continente maggiormente rappresentato con la Cina protagonista al primo e al terzo gradino del podio.

Shangai, Karachi e Pechino occupano le prime tre posizioni della speciale graduatoria dalla quale sono grandi assenti i paesi dell’Unione Europea.

La classifica è stata calcolata considerando il parametro della città “propriamente detta”, ovvero prendendo in esame il numero di abitanti che vive all’interno dei confini amministrativi della città.

Ecco la Top 15:

  • Shangai, Cina: È la città più popolosa della nazione più popolata al mondo e conta 24 milioni di abitanti (34 considerando l’area urbana). Shangai è da sempre uno dei maggiori porti cinesi: la sua fama di città equivoca e affascinante, la “Parigi d’Oriente”, risale soprattutto all’Ottocento e al Novecento, quando la città si popolò di abitanti da tutto il mondo: russi in fuga dalla Rivoluzione, ebrei in fuga dal Nazismo, europei e americani in cerca di fortuna (o semplicemente di divertimento. L’architettura di Shangai ricorda il passato cosmopolita, in particolare negli edifici neoclassici e Art Déco della zona del Bund, sulla riva del fiume Huangpu.
  • Karachi, Pakistan: La più grande città del Pakistan ha meno di un milione di abitanti in meno di Shangai ma sparsi su metà della superficie. Curiosità: Karachi e Shangai sono gemellate.
  • Pechino, Cina: È la seconda città della Cina e la terza al mondo, con circa 21 milioni di abitanti. Molti turisti che visitano Pechino riescono a vederne solo una piccolissima parte, quella intorno alla Città Proibita (il palazzo imperiale delle dinastie Ming e Qing) e a Piazza Tiananmen, la più grande piazza di Pechino.
  • Delhi, India: Con i suoi 16 milioni di abitanti è la più grande città dell’India. Già sede di imperi durante il medioevo, Delhi è una città piena di storia (da vedere il Qutb Minar, il più alto minareto in mattoni del mondo, e la tomba del sovrano della dinastia Mogol Humayun).
  • Lagos, Nigeria: La capitale economica e culturale della Nigeria conta pochi abitanti in meno di Delhi ed è una delle città a più rapida crescita al mondo con una densità altissima: due volte gli abitanti della Svizzera su una superficie pari a quella di Roma. Lagos è una grande città portuale sul Golfo di Guinea, e un importante snodo economico ed attrae abitanti da tutte le campagne e i paesi dell’Africa vicina, che si ammassano in baraccopoli prive di servizi e elettricità.
  • Tianjin, Cina: 15 milioni di abitanti per quello che è – di fatto – un sobborgo di Pechino, e il suo accesso al mare. La storia di Tientsin è una storia commerciale, di città portuale e di porta di accesso alle ricchezze della Cina. Si trovano qui quartieri italiani, francesi e austro-ungarici, ricordo delle antiche concessioni commerciali, con edifici e strade nello stile dei paesi d’origine. Il quartiere italiano, in particolare, ha architettura di stile versiliese. Per vedere tutto dall’alto c’è il Tianjin Eye, fra le ruote panoramiche più grandi al mondo.
  • Istanbul, Turchia: Arriva solo al settimo posto la città popolosa d’Europa. Istanbul è l’antica Costantinopoli e Bisanzio, capitale di imperi e luogo di passaggio fra continenti fin dall’antichità. I suoi 14 milioni di abitanti sono sparsi sulle due sponde del Bosforo, e intorno al Corno d’Oro.
  • Tokyo, Giappone: La capitale del Giappone sarebbe in realtà al primo posto con 37 milioni di abitanti ma la municipalità, che ne conta 13 milioni, è più piccola. Tokyo si trova sull’isola di Honshū, l’isola più grande fra quelle che compongono l’arcipelago giapponese. Grande, caotica, popolata, ma affascinante per turisti e viaggiatori di passaggio.
  • Guangzhou, Cina: Più nota come Canton, oltre ad avere dato il nome a una delle pietanze da ristorante cinese più amate al mondo (il riso cantonese), è anche la quarta metropoli della Cina (la seconda o la terza secondo altre classifiche). La città è popolata di turisti, che salgono sulla Canton Tower per fotografare il paesaggio, visitano i molti parchi di divertimento (fra cui il Chime-Long Paradise, il più grande della Cina) o i musei, o fanno shopping nei mercati tradizionali e nei centri commerciali alla moda.
  • Mumbai, India: Mumbai (Bombay per molti anni) vanta circa 12 milioni di abitanti. È affacciata sul Mar Arabico, capitale dello stato del Maharashtra. Mumbai deve la sua grandezza e la sua fortuna al suo porto naturale, sfruttato fin dall’antichità, prima dagli imperi indù, poi dai dominatori musulmani, dai mercanti portoghesi e dai nuovi dominatori inglesi.
  • Mosca, Russia: la capitale russa conta 12 milioni di abitanti. Russi, ma anche dalle varie repubbliche che compongono la Federazione Russa, o da quelle che prima componevano l’Unione Sovietica: un mix di culture asiatiche ed europee, ben riconoscibile anche dall’architettura della città, a partire dai suoi simboli: la gigantesca Piazza Rossa, con la Cattedrale di San Basilio, e il Cremlino.
  • San Paolo, Brasile: Città più popolosa del continente americano, è anche la più grande di tutto l’emisfero australe. San Paolo è il maggiore polo culturale del Brasile, una metropoli piena di vita culturale, di locali, teatri e musei.
  • Shenzen, Cina: Nel sud della Cina, Shenzhen supera di poco i 10 milioni di abitanti. Si trova sul Delta del Fiume delle Perle, in una delle zone del mondo a più rapida espansione commerciale e a maggiore densità abitativa. Non lontano da qui, nella stessa area, si trovano anche Canton e Macao e Hong Kong, quest’ultima di fatto attaccata a Shenzhen. Con la costruzione del ponte Hong Kong–Zhuhai–Macao, che collegherà i tre centri affacciati sul Delta, quest’area diventerà l’agglomerato urbano più popolato al mondo.
  • Giacarta, Indonesia: In passato nota come Batavia, capitale dell’Indie Orientali Olandesi, conta 10 milioni di abitanti. Oggi è una città cosmopolita e sovraffollata, divisa fra grandi quartieri commerciali in via di sviluppo e periferie di baraccopoli e fabbriche.
  • Lahore, Pakistan: Capitale del Punjab, seconda città del Pakistan, polo culturale sede di Università, è popolata da 10 milioni di abitanti. Il Forte di Lahore – la cittadella fortificata – è patrimonio dell’UNESCO, così come gli Shalimar Gardens.

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti