Mostre: “Steno, l’arte di far ridere” inaugurata alla Galleria Nazionale di Roma

Print Friendly, PDF & Email
Steno, l'arte di far ridere, Galleria Nazionale di Arte Moderna, Roma, 11 aprile-4 giugno 2017

La mostra “Steno, l’arte di far ridere” dedicata a Stefano Vanzina, in arte Steno, è stata inaugurata lo scorso 11 aprile presso la Galleria Nazionale di Arte Moderna a Roma ed è in programma fino al 4 giugno.

Steno, l'arte di far ridere, Galleria Nazionale di Arte Moderna, Roma, 11 aprile-4 giugno 2017

L’omaggio al regista arriva in occasione del centenario della sua nascita. Steno è stato uno tra i padri della cosiddetta commedia all’italiana, e tra i più prolifici ed eclettici del panorama italiano.

La mostra è strutturata in due sezioni: la prima, cronologica, racconta l’infanzia e la formazione di Steno con i suoi esordi professionali nelle riviste, in radio e nel teatro di avanspettacolo, contestuali all’attività di sceneggiatore e di regista sia al cinema che in televisione. La seconda, tematica, analizza argomenti legati alla figura di Steno nel campo professionale e in quello privato: rapporti con la censura, sodalizi con attori e collaboratori, la famiglia e l’attività di scrittore.

Al centro vi è la filmografia del regista legata al contesto storico, sociale e culturale in cui ha operato. La mostra si articola lungo un percorso  tra fotografie, cimeli, carteggi, testimonianze dei tanti attori con i quali ha lavorato: da Totò ad Aldo Fabrizi, da Alberto Sordi a Vittorio De Sica, dalla coppia Tognazzi-Vianello a quella Franchi-Ingrassia, da Renato Pozzetto a Diego Abatantuono, da Mariangela Melato a Monica Vitti, da Enrico Montesano a Gigi Proietti, tra i protagonisti del film cult Febbre da Cavallo.

www.lagallerianazionale.com

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

19 città europee da visitare nel 2019

Giovanili, colorate, storiche e romantiche: Skyscanner ha selezionato le 19 città europee da vedere nel 2019. Una collezione di bellissime destinazioni europee perfette per un anno che siamo sicuri sarà ricco ...
Vai alla barra degli strumenti