Perugia, Sette Visioni alla Galleria Nazionale dell’Umbria

Print Friendly, PDF & Email

La conferenza Stampa di presentazione di Sette Visioni – la promenade performativa attraverso 7 opere d’arte firmate da Arnolfo di Cambio, Maestro di San Francesco, Nicola Pisano, Bartolo di Fredi, Piero della Francesca, Benedetto Bonfigli e Pietro Vannucci – è prevista per giovedì 20 aprile presso la Galleria Nazionale dell’Umbria (GNU).

L’evento, ideato da Roberto Biselli, Direttore Teatro di Sacco è stato fortemente sostenuto dal Dott. Marco Pierini, Direttore della Galleria Nazionale dell’Umbria e dall’Assessore alla Cultura del Comune di Perugia, Dott.ssa Maria Teresa Severini.

Sette Visioni, appuntamento originale ed unico, ha ottenuto, inoltre, il patrocinio dell’Università degli Studi di Perugia. Si tratta di un’interazione creativa tra la grandezza dell’opera d’arte e l’interpretazione della stessa grazie a gesti, parole, testi, suoni, movenze, performance delle artiste. L’evento è stato immaginato dal regista Biselli rigorosamente al femminile, percependo la “Galleria Nazionale dell’Umbria come ventre molle, contenitore madre e curatore d’arte”. Questo approccio olistico all’arte come bene prezioso della comunità, prevede dunque, l’impiego di un cast artistico culturale tutto di genere (ben quattordici artiste, cioè quattro autrici, due guide- accompagnatrici, quattro attrici, una danzatrice, una cantante e due musiciste), che ne esalta il pregio e la peculiarità.

Sette Visioni si svolgerà il 27-28-29 aprile p.v. all’interno della Galleria Nazionale dell’Umbria, tutte le sere dalle 19.30 alle 23.00: l’ingresso è riservato a 28 spettatori (prenotazione alla biglietteria GNU) ogni mezz’ora, 7 repliche giornaliere, per un totale complessivo di 21 repliche durante l’arco della programmazione.

Da una nota stampa di beniculturali.it

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti