Meditaggiasca, torna l’evento che valorizza l’oliva Taggiasca

Print Friendly, PDF & Email
Meditaggiasca, 6-7 maggio 2017

Taggia (IM) – Il 6 e 7 maggio torna Meditaggiasca, l’evento dedicato alla grande oliva Taggiasca, organizzato dall’ Associazione Oro di Taggia con l’Associazione produttori Moscatello di Taggia e Witaly.

L’oliva Taggiasca è l’elemento cardine della tradizione di Taggia: una varietà dalle caratteristiche uniche, elemento primario per la produzione di olio extravergine di oliva di qualità superiore.

L’Associazione Oro di Taggia nasce con l’obiettivo di salvaguardare e promuovere l’olio e l’oliva di cultivar Taggiasca; si rivolge sia ai produttori, per confrontarsi e migliorare le tecniche agricole, di frangitura e di commercio, sia agli utilizzatori, per fare capire meglio le caratteristiche dell’olio e dell’oliva, ed indirizzarli nell’assaggio. L’Associazione produttori Moscatiello di Taggia è un’ associazione che riunisce i produttori del moscatello garantendone la qualità dei vini con un rigido disciplinare di produzione ed accurati controlli

I due giorni dell’evento sono coordinati e commentati dal giornalista enogastronomico Luigi Cremona e hanno luogo nel reflettorio del Convento di San Domenico a Taggia risalente al XVI secolo. Il Chiostro medievale ospita un’esposizione di produttori di olive taggiasche accuratamente selezionati, del loro olio extravergine, e di altre piccole realtà agroalimentari del territorio della Liguria di Ponente.

Sono in programma cooking show di diversi chef: Cristoforo Trapani – Magnolia (Forte dei Marmi LU), Tano Simonato – Tano Passami L’Olio (Milano), Riccardo Farnese – U Titti (Lingueglietta IM), Mirella Porro – Il mangiarino (Albenga SV), Andrea Ribaldone – Osteria Arborina (La Morra CN),  Davide Zunino, Nikita Sergeev – L’Arcade (Porto San Giorgio FM), Manuel Marchetta – Ittiturismo (Sanremo IM), Sybil Carbone, Kotaro Noda – Bistrot 64 (Roma). Durante questa fase vengono preparate ricette dedicate alla taggiasca e a tutti i prodotti che vengono realizzati partendo dall’oliva ligure.

Il pubblico interessato alle realtà agroalimentari di questo territorio ha la possibilità di entrare in contatto con i produttori tenendo fede all’antica tradizione della raccolta e della lavorazione delle olive taggiasche.

Credits: Associazione Oro di Taggia, Associazione produttori Moscatello di Taggia, Witaly

Meditaggiasca

6-7 maggio 2017

Piazza S. Cristoforo,7 – Taggia (IM)

Orari: 12-18

Ingresso gratuito

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti