Russia, l’online travel supera i 10 miliardi di dollari e aumentano i turisti in Italia

Print Friendly, PDF & Email

Il commercio elettronico del turismo in Russia ha superato i 10 miliardi di dollari e l’e-Commerce russo continua a crescere nel suo complesso: lo rivelano i dati di EWDN. Aumentano anche i turisti russi in Italia che hanno fatto registrare un +46% su TaxFree secondo i dati GlobalBlue.

L’online travel rappresenta il più grande segmento di servizi online in Russia. L’e-Commerce ha raggiunto i 26 miliardi di dollari in tutti i settori nell’ultimo periodo del 2016 con una crescita del 20% di anno in anno. 10 di questi 26 miliardi sono riconducibili al settore del travel.

Tra i servizi più acquistati online nella Federazione Russa figurano l’acquisto di biglietti e il booking online seguiti da smartbox, trasporto privato, assicurazioni e biglietti per eventi.

Secondo l’agenzia “ТурСтат” (TurStat), che ha analizzato i principali brand del turismo citati da Yandex Novosti (servizio di aggregatore news del principale motore di ricerca russo) – commenta Giulio Gargiullo, Online Marketing Manager specializzato nel mercato russo – i primi 25 brand nel mercato dei viaggi online in Russia comprendono: 8 internazionali e 17 marchi russi

Dagli ultimi dati GlobalBlue emerge un trend positivo che riguarda l’attività di shopping in Italia da parte dei russi. I turisti provenienti dalla Federazione Russa hanno fatto registrare un +46% per quel che concerne lo shopping-turismo TaxFree. “Devo precisare – dice Gargiullo – che i turisti russi, oltre allo shopping, amano molto altri aspetti del viaggio come quello legato al food e agli aspetti culturali del Paese. Non abbiamo nulla da temere dunque”.

online travel Russia

@ www.giuliogargiullo.it

Il mercato online nella Federazione Russa è pieno di opportunità, ma è bene sapere che è regolato da abitudini specifiche dei consumatori: solo il 26% degli utenti usa pagamenti elettronici perché si preferisce il pagamento alla consegna, i gateway di pagamento sono locali e per intenderci Paypay non è presente nella lista dei principali player – conclude GargiulloMa c’è da dire che l’abitudine di pagare online si sta molto sviluppando in Russia”.

Info
www.giuliogargiullo.it

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

russiaviaggi

Vai alla barra degli strumenti