Il grande ritorno dell’Adorazione dei Magi di Leonardo dopo il restauro

Print Friendly, PDF & Email
Uffizi

Firenze. Dopo cinque anni di restauro, l’Adorazione dei Magi di Leonardo torna alla Galleria degli Uffizi.

L’intervento, curato dall’Opificio delle Pietre Dure, è stato un lavoro complesso perché ha dovuto operare su un dipinto incompiuto e difficilmente comprensibile.

Partendo nel 1482 da Firenze alla volta di Milano, Leonardo lasciò la pittura a diversi livelli di avanzamento: aree di disegno affiancate alla stesura di azzurro del cielo, figure più costruite e rilevate con colori scuri, immagini che si sovrappongono ad altre, zone di ricerca spaziale e volumetrica. Da qui la difficoltà di interpretare l’opera da parte dei restauratori.

Il progetto di restauro è partito da passi preliminari volti a comprendere la costruzione materiale dell’opera e la natura dei suoi problemi conservativi.

Dopo di ché si è passati a una più approfondita conoscenza del processo creativo di Leonardo e della sua tecnica e a una più chiara lettura degli straordinari valori espressivi dell’opera.

“Si tratta di un’operazione che, per la sua delicatezza e per il livello della sfida imposta, non è da meno del restauro del “Tondo Doni” di Michelangelo o del “Cenacolo milanese” in Santa Maria delle Grazie, dello stesso Leonardo” dichiara Eike D. Schmidt, direttore delle Gallerie degli Uffizi, “ma anzi presentava una sfida e un livello di difficoltà maggiori perché esso non ha passaggi di riposo, o aree neutre e perché il restauratore avrebbe dovuto confrontarsi con un’immagine che non era compiuta nemmeno nella mente dell’artista che la generò.”

Particolare dell'Adorazione dei Magi- Leonardo da Vinci.

Particolare dell’Adorazione dei Magi- Leonardo da Vinci.

Ammirare oggi l’Adorazione dei Magi significa cogliere aspetti prima poco leggibili come tutte le figure e l’eccezionale costruzione spaziale interna alla figurazione.

L‘intervento di restauro è stato reso possibile dal generoso sostegno degli Amici degli Uffizi e dal finanziamento della Getty Foundation di Los Angeles.

 

 

Credits: La mostra a cura, come il catalogo edito da Giunti, di Eike D. Schmidt, Marco Ciatti e Daniela Parenti, è promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, con le Gallerie degli Uffizi, l’Opificio delle Pietre Dure, gli Amici degli Uffizi e Firenze Musei.

Info utili:

Il cosmo magico di Leonardo: l’Adorazione dei Magi restaurata

Firenze, Uffizi, Galleria delle Statue e delle Pitture

28 marzo – 24 settembre 2017

Orario: martedì – domenica 8.15 – 18.50/ chiuso lunedì

Biglietti: Intero  € 8,00 / Ridotto  € 4,00

Info: www.uffizi.it

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti