Wedding Tourism a Roma: i risultati dell’ultimo Wedding Club

Print Friendly, PDF & Email
Wedding breakfast

Lo sviluppo del Wedding Tourism in Italia: ecco i risultati del focus dell’ultimo Wedding Club by Zankyou, coordinato da Roberta Torresan Wedding Planner&Designer.

L’Istituto Nazionale di Statistica afferma che nel 2015 in Italia ci sono stati oltre 7.000 matrimoni di coppie straniere, le quali hanno generato 380 milioni di euro. Le regioni preferite sono: Toscana, Lombardia, Campania, Veneto e Lazio. Senza dubbio, una fetta di mercato interessante per l’Italia.

A riguardo, lo scorso 23 marzo, in collaborazione con Elle Spose, Zankyou ha organizzato una tavola rotonda per analizzare la situazione. Wedding planner, fotografi, direttori di location nuziali, esperti di catering e allestimenti e blogger. Alcuni dei più importanti nomi del settore Bridal di Roma hanno confrontato opinioni ed esperienze.

Ecco alcune considerazioni che sono state emerse:

  • Roma, meno predisposta ad accogliere un’utenza straniera rispetto ad altre zone.

9 coppie straniere su 10 identificano Roma con il suo centro storico, quando ha tanti altri posti e location da fiaba. Si tratta di portare a conoscere le sue ricchezze che vanno oltre il Colosseo o la Fontana Di Trevi.

  • Coppie miste o italiani che vivono all’estero: i matrimoni della ‘Generazione Erasmus’

Si sposano nella Capitale coppie miste o italiani che vivono all’estero, e coppie radicate a Roma ma provenienti da altre regioni. La Generazione Erasmus ha portato molti a cercare lavoro all’estero, ma tornano in Italia a sposarsi.

  • L’importanza del wedding planner.

Pare che gli sposi stranieri spesso desiderino una sorta di pack all inclusive, più comodo. In realtà, la chiave è la personalizzazione di ogni evento perché ogni coppia viva il proprio sogno.

  • Il futuro per il Wedding Tourism in Italia

Da una parte, le location di Roma non sempre sono aperte a celebrare il rito simbolico. Questo fatto spesso costituisce un limite da considerare. Dall’altra parte, gli esperti spiegano che non c’è un profilo di coppia più adatto ad un certo tipo di location. Semplicemente, bisogna avere un vero professionista che cerchi di di realizzare un matrimonio ad hoc per ogni coppia.

 

Info: www.zankyou.it

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti