L’ultimo Caravaggio arriva a New York

Print Friendly, PDF & Email

L‘ultima opera di Caravaggio arriva a New York per conquistare il pubblico americano.

Si tratta del Martirio di Sant’Orsola. Arrivò al committente -il principe genovese Marcantonio Doria- nel giugno del 1610, precisamente un mese dopo Caravaggio morì.

Martirio di sant’Orsola

Da oggi l’ultima opera dell’artista sarà esposta nelle sale del Metropolitan Museum di New York in compagnia della Negazione di Pietro.
L’arrivo del Martirio di Sant’Orsola si inserisce nell’ambito della mostra Caravaggio’s Last Two Paintings, con l’obiettivo di raccontare i cambiamenti che hanno caratterizzato la maturazione tecnica dell’artista.

Negazione di San Pietro

L‘iniziativa è il frutto di un accordo che ha consentito il prestito e lo scambio di alcune opere.
Il Metropolitan si è consultato con Intesa Sanpaolo, proprietaria del Martirio, che ha sua volta richiesto in cambio I Musici.

I Musici

L’opera, probabilmente appartenuta al Cardinale Richelieu, sarà esposta a Napoli a partire dal 4 maggio.

Info: Metropolitan Museum of Art, Ny

Potrebbe interessarti:

A New York arriva il Museo del Cioccolato di Jacques Torres
4 cose da non perdere a New York sulle orme di Obama

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti