“Pompei e i Greci”: un viaggio nel tempo fino al IV secolo avanti Cristo

Print Friendly, PDF & Email
Pompei e i Greci. Locandina

“Pompei e i Greci” è la nuova mostra allestita nella Palestra Grande degli Scavi fino al prossimo 27 novembre 2017.

Un’esposizione che racconta la storia di un incontro: partendo da Pompei se ne esaminano i frequenti contatti con il Mediterraneo greco, facendo vivere al visitatore l’esperienza del lusso e della ricchezza culturale della città appunto ispirata ai Greci.

Uno dei 600 raffinati reperti che raccontano l’intreccio di linguaggi, culture, commerci che hanno mescolato le identità dei popoli del Mediterraneo e che si possono ammirare nella mostra “Pompei e i Greci” allestita nella Palestra Grande degli Scavi, visitabile da domani al 27 novembre.
Foto Ansa

600 reperti narrano l’intreccio di linguaggi, culture e commerci tra ceramiche, ornamenti, armi, elementi architettonici, sculture provenienti da Sorrento e Cuma e, ancora, iscrizioni nelle diverse lingue parlate.

Tutti oggetti provenienti dai principali musei nazionali e europei e divisi in 13 sezioni tematiche.

Ci si inoltra così in una terra che è ‘Pompei prima di Pompei’, dalla sua fondazione nel VII secolo a.C all’epica battaglia di Cuma contro gli Etruschi.

Conflitto tra due flotte da guerra che nella seconda installazione multimediale della mostra diventa assordante, con il bottino di guerra esposto, pesanti elmi di metallo razziati alle vittime.

“Pompei e i Greci” è la prima tappa di un programma espositivo realizzato congiuntamente con il Museo Archeologico di Napoli: qui, a giugno, si inaugurerà una mostra dedicata ai miti greci, a Pompei e nel mondo romano, e al tema delle metamorfosi.

Credits: La mostra, curata dal Direttore generale di Pompei Massimo Osanna e da Carlo Rescigno (Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli), è promossa dalla Soprintendenza Pompei con l’organizzazione di Electa.

Informazioni Evento: 

“Pompei e i Greci”

Pompei, Scavi di Pompei 
Dal 12 aprile al  27 novembre 2017 
Costo del biglietto: Intero 13 euro (ingresso scavi + mostra); Riduzioni: Ridotto 7,50 euro 
Prenotazione: Nessuna 
Orario: Aperto tutti i giorni dal 12 aprile al 31 ottobre dalle 9.00 alle 19.30 (ultimo ingresso alle 18). Dal 1-2 novembre dalle 9.00 alle 17.00 (ultimo ingresso alle 15.30). Chiuso 1 maggio. 
Telefono: +39 081 8575347  / E-mail: pompei.info@beniculturali.it 
Sito: www.pompeiisites.org

Fonte: MiBACT e Ansa Viaggi

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti