Record di pubblico per i Rolli Days genovesi

Print Friendly, PDF & Email
Rolli Days

Genova. Grande successo per i Rolli Days di Primavera, le giornate di inizio aprile dedicate alla visita delle residenze private genovesi.

Palazzi nobiliari in cui soggiornarono re, principi, diplomatici e ambasciatori, e che assunsero una peculiare funzione di rappresentanza attraverso l’iscrizione nei “Rolli”, i registri per l’ospitalità pubblica.

Trentasette le dimore coinvolte, dal 2006  Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Quattro i temi trattati: facciate dipinte, ninfei e giardini, restauri e rinnovi, e cicli di affreschi a tema “imprese e condottieri”.

Aperti per la prima volta,  Palazzo Franco Lercari in via Garibaldi, Palazzo De Franchi in piazza della Posta Vecchia e Palazzo Brancaleone Grillo in vico Mele.
Altre new entry: Palazzo Doria Carcassi, sede della Fondazione Carige, e l’atrio di Palazzo Pinelli con i suoi caratteristici “laggioni”.

Hanno partecipato all’evento circa 100 mila turisti, come testimoniato dagli indici di occupazione degli alberghi.

Un successo che “conferma il grande appeal rappresentato dalle dimore nobiliari patrimonio Unesco”, come sottolineato dall’assessore alla cultura e al turismo del Comune di Genova, Carla Sibilla.

Buona riuscita anche sotto il profilo social. Quasi 38mila le visualizzazioni del contenuto Rolli Days sul sito visitgenoa.it (+46% rispetto all’ultima edizione), e quasi 46mila contatti per l’evento nel profilo FB.

Fonte: Ansa

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Cile: 10 esperienze da non perdere

Tutte le meraviglie del cielo e della terra sono inconsapevoli. Alda Merini Paesaggi strabilianti, suggestivi luoghi avvolti da un velo di mistero: per gli amanti ...
Vai alla barra degli strumenti