Roma in 2 days

Print Friendly, PDF & Email
Roma

Il 21 aprile del 753 a.C. è considerata tradizionalmente la data della nascita di Roma che, nell’arco di pochi secoli, da piccolo insediamento urbano circoscritto sul Palatino divenne Caput Mundi del territorio allora conosciuto e su cui vi dominò per più di mille anni.

In occasione del suo compleanno, chi volesse raggiungere la città e visitarla in un paio di giorni troverà qui proposto un itinerario emozionante e suggestivo per conoscere in poco tempo tutte le sue principali e imperdibili attrazioni.

Day 1:

Da Città del Vaticano a Piazza di Spagna

Da visitare: San Pietro – Castel Sant’Angelo – Piazza Navona – Pantheon – Piazza di Spagna

Si parte dalla immensa piazza antistante la Basilica di San Pietro, simbolo della cristianità per eccellenza.

Roma

Basilica di San Pietro

Piazza in cui vale la pena fermarsi per  visitare la basilica che ospita il maestoso baldacchino bronzeo alto ben 29 metri, realizzato dal Bernini, la Pietà di Michelangelo, la tomba di Clemente XIII di Canova e il mosaico della Navicella di Giotto.

I più temerari potranno poi cimentarsi nella salita dei 551 scalini che conducono alla sommità della cupola.

Una  fatica che sarà senza dubbio ricompensata dalla meravigliosa vista a 360° su Roma.

Poco distante si trovano i Musei Vaticani, con la famosa Cappella Sistina.

Roma

Cappella Sistina di Michelangelo- Musei Vaticani

Data la loro vastità e la meraviglia delle opere contenute, meritano sicuramente un’intera giornata esclusiva di visita.

Dando le spalle alla Basilica, percorrendo tutta via della Conciliazione, ricca di negozi di souvenir e articoli religiosi, si giunge alla seconda tappa di questo itinerario: Castel Sant’Angelo. 

Roma

Castel Sant’Angelo

In alcuni periodi dell’anno è possibile visitare, oltre al Museo Nazionale omonimo, agli stucchi, affreschi e arredi vari degli appartamenti papali e a un’importante collezione di armi antiche, anche il passaggio segreto, Passetto, che univa la Città del Vaticano con il castello, che dal medioevo al cinquecento, fu spesso utilizzato dai papi per fuggire dai saccheggi dei nemici.

Proprio davanti al Castello, un ponte sormontato da Angeli bianchi consentirà di attraversare il Tevere per arrivare sull’altra sponda dove, sulla sinistra,  si potrà ammirare la sempre affollata piazza Navona.

Qui e nelle strade vicine, non mancheranno gelaterie, pizzerie e ristorantini dove poter fare una pausa.

Da qui, si attraversa corso Rinascimento per poi prendere, dietro palazzo Madama (Senato), una serie di stradine caratteristiche che condurranno a piazza della Rotonda e al Pantheon.

Da piazza della Rotonda, prendendo per via dei Pastini fino a piazza di Pietra e proseguendo poi per via di Pietra fino a via del Corso Umberto, si giunge alla famosa piazza di Trevi e alla sua caratteristica fontana.

Ultima tappa di questa giornata è piazza di Spagna, vicinissima a Piazza Trevi, da cui basta prendere Via della Stamperia e poi via dei Macelli.

Day 2

Dal Colosseo al Campidoglio

Da visitare: Colosseo – Fori – Campidoglio

Questo secondo giorno è dedicato  alla scoperta della “Roma Antica”.

Si parte dal Colosseo, 2000 anni di storia per questo monumento che rimane sempre il simbolo di Roma per eccellenza.

Roma

Colosseo

Consigliabile l’acquisto della Roma Pass, per evitare di dover fare una lunga coda.

A pochi passi dal Colosseo, sulla destra, ecco l’Arco di Costantino, il più famoso arco di trionfo romano e poco più avanti il Palatino.

Proseguendo su via dei Fori Imperiali si arriva al Foro Romano, l’antica piazza di Roma, dal cui lato opposto è possibile apprezzare l’area dei Fori Imperiali.

Roma

Fori Imperiali

Lasciando i Fori, ci si dirige poi verso piazza Venezia, occupata da un grande monumento all’interno del quale vengono ospitate spesso mostre importanti: il Vittoriano.

Roma

Piazza Venezia

L’ultima tappa di questo itinerario è il Campidoglio, il più piccolo colle romano, il cui pavimento è decorato con la famosa stella di Michelangelo a dodici punte.

Al centro della stella, c’è una grande statua a cavallo: è la copia perfetta del monumento all’imperatore Marco Aurelio.

Per vedere l’originale basta  visitare i Musei Capitolini, situati lì accanto.

Ulteriori informazioni: www.turismoroma.it

Fonte: Turismo Roma

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Luci porpora svelato il mistero

Risolto il mistero delle luci di porpora che colorano il cielo ai poli: sono un particolare tipo di aurore. Descritte sulla rivista Science Advances, sono state studiate con l’aiuto di cittadini ...
Vai alla barra degli strumenti