“Viaggio nei Fori”, alla scoperta della Roma di Cesare e Augusto

Print Friendly

 

Roma, città fortunata, invincibile ed eterna.

      Tito Livio

 

Una passeggiata in notturna in compagnia di una guida d’eccezione, Piero Angela.

È il “Viaggio nei Fori”, il progetto di valorizzazione riapertosi al pubblico lo scorso 13 aprile con un ampliamento dell’itinerario, che adesso comprende anche il Foro di Cesare.

 

Un’iniziativa -ideata da Piero Angela e Paco Lanciani- che ha incassato un successo straordinario nelle passate edizioni.
110.000 visitatori e 563 repliche: sono i numeri che evidenziano le reazioni entusiaste di chi si è lanciato in questa insolita passeggiata multimediale.

Grazie al “Viaggio nei Fori”, la galleria sotterranea dei Fori Imperiali si è riaperta per la prima volta al pubblico, per consentire agli spettatori l’accesso all’area archeologica.

Le tecnologie all’avanguardia, i magnifici filmati e le ricostruzioni multimediali permettono allo spettatore di rivivere la vita quotidiana all’interno dei Fori.
Camminando tra i resti archeologici, con l’aiuto dell’immaginazione non è così difficile pensare ai senatori, ai funzionari, alle matrone, ai giudici e i sacerdoti che vi hanno passeggiato.

 

Foro di Cesare

Nel Foro di Cesare i visitatori possono assistere ad uno spettacolo itinerante, l’accesso è nella scala collocata a pochi passi dalla Colonna Traiana.
La voce di Piero Angela racconta la costruzione della via dei Fori Imperiali, quando 1500 muratori e manovali si mobilitarono per un’operazione senza precedenti: radere al suolo un intero quartiere per scavare in profondità e ritrovare l’Antica Roma.

Il racconto di Piero Angela, corredato da filmati e musiche coinvolgenti, rievoca il ruolo del Foro nella vita dei romani ma anche la figura di Giulio Cesare, il triumviro discendente della Gens Claudia, tanto idolatrato da alcuni come tanto odiato da altri.

Gli spettatori avranno la possibilità di passare dinanzi alla sede del Senato -la Curia- costruita per volere di Cesare. L’edificio, ancora esistente, viene descritto minuziosamente e attraverso una sofisticata ricostruzione virtuale è possibile rivedere come appariva all’epoca.

Foro di Augusto

Con Augusto, però, Roma inaugura una nuova epoca. L’età imperiale è stata quella della maestosa ascesa a nuova potenza, che la rese un impero così esteso da confinare con l’attuale Iraq, coprendo gran parte del mondo conosciuto.

Le conquiste imperiali consentirono un ampliamento geografico ma non solo: perché si accompagnarono pure ad una civiltà progressista e moderna, fatta di cultura, tecnologia, regole giuridiche ed arte.
Roma era la grande metropoli dell’Età Antica, il centro del mondo in quanto ad economia, diritto, potere e divertimento.

Le pietre rimaste sono lì a testimoniare la grandezza di un impero che -in tutto il suo fascino- risuona ancora nell’immaginario collettivo dopo 2770 anni.

I progetti “Foro di Augusto” e “Foro di Cesare” sono promossi dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo -Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali di Roma e prodotti da Zètema Progetto Cultura e curati da Piero Angela e Paco Lanciano, con la storica collaborazione di Gateano Capasso e la Direzione Scientifica della Sovrintendenza Capitolina.

Info:

Foro di Augusto. ore 21,22,23.
Foro di Cesare:
dal 25 al 30 aprile e dal 1 al 30 settembre: dalle 20,30 alle 23,50 comprese – ingresso ogni 20 minuti
dal 1 al 31 maggio e dal 1 al 31 agosto : dalle 21.00 alle 24 comprese – ingresso ogni 20 minuti
dal 1 giugno al 31 luglio: dalle 21,20 alle 23,40 comprese – ingresso ogni 20 minuti
dal 1 ottobre al 1 novembre : dalle 19 alle 23,40 comprese – ingresso ogni 20 minuti

Singolo spettacolo: Intero € 15; Ridotto € 10 Combinato Foro di Cesare + Foro di Augusto: Intero € 25; Ridotto € 17

Gruppi(gruppi superiori alle 10 unità, solo per spettacoli del lunedì, martedì e mercoledì): singolo spettacolo € 10; combinato Foro di Cesare + Foro di Augusto € 17

Potrebbe interessarti: 

Fori Imperiali, un viaggio nell’antica Roma tra leggenda e realtà
Natale di Roma, la Città Eterna festeggia 2770 anni
Print Friendly

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti