“Tre uomini e una gamba” è il road movie preferito dagli italiani

Print Friendly, PDF & Email
road movie preferiti dagli italiani

Il celebre film Tre Uomini e una Gamba, interpretato dal trio Aldo Giovanni e Giacomo e da Marina Massironi nel 1997, è il road movie più apprezzato secondo un sondaggio condotto da Facile.it su oltre 1.000 utenti.

Il trio comico ha sbaragliato la concorrenza con il 18,37% delle preferenze, alle sue spalle si piazza un altro film degli anni 90: il pluripremiato Thelma & Louise del 1992 con Susan Sarandon, Geena Davis e Brad Pitt che ha totalizzato l’11,35% dei voti.
Al terzo posto il più recente Into the Wild – Nelle terre selvagge del 2007, film diretto da Sean Pen e
interpretato, fra gli altri, da Kristen Stewart, William Hurt e Vince Vaughn con il 9,72% superando di un soffio un classico del cinema italiano come Bianco, Rosso e Verdone del 1981 diretto e interpretato da Carlo Verdone.
Dal sondaggio di Facile.it emerge come i risultati cambino a seconda del sesso e dell’età. Il film Thelma & Louise si classifica al primo posto tra il pubblico femminile davanti a Basilicata coast to coast del 2010 (regia di Rocco Papaleo) e I diari della motocicletta del 2004 8regia di Walter Salles) a pari merito. Nella classifica degli uomini, al secondo posto si stabilisce il film di Carlo Verdone davanti a Thelma & Louise in terza posizione.
Tra i ragazzi della fascia 18-25 anni, alle spalle di Tre Uomini e una gamba, si trova Paura e delirio a Las Vegas nonostante nel 1998, anno di uscita del film, molti di loro non erano nemmeno in prima elementare. Tra i 35 e i 45 anni, prima posizione invariata mentre al secondo posto c’è Priscilla la regina del deserto del 1994. Nella fascia d’età successiva (45-60) trionfa Rain Man – L’uomo della pioggia del 1988. Tra gli over 60 torna protagonista il cinema italiano con Il sorpasso, diretto nel 1962 da Dino Risi e interpretato da Vittorio Gassman, Jean-Louis Trintignant e Catherine Spaak.
Easy Rider, il più famoso road movie, non conquista gli italiani arrivando solo decimo (5,45%).
Fonte: Ansa
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti