Il parco delle Cinque Terre regola i flussi turistici con un’App

Print Friendly, PDF & Email

 

Il Parco Nazionale delle Cinque Terre da giugno regola l’accesso ai sentieri più affollati con un’App sugli smartphone: attraverso i contapersone, già installati lungo alcuni sentieri, verrà lanciato un segnale che convoglierà i flussi nelle zone meno affollate. L’iniziativa vuole tutelare le Cinque Terre, evitando invasioni turistiche che possano arrecare danni al territorio, già fragile di per sé.

Quello della limitazione degli accessi è una scelta che devono – dichiara l’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino – fare i territori, solo i paesi e il Parco delle Cinque Terre possono prendersi questa responsabilità“.

 

Fonte: ANSA

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti