Civita: il 14% delle imprese italiane sopra i 50 addetti investe in cultura. Solo la metà lo rendiconta

Print Friendly, PDF & Email

Secondo gli ultimi dati emersi dalla ricerca “Dalla CSR alla Corporate Cultural Responsability: come valorizzare gli interventi delle imprese in cultura”, realizzata da Associazione Civita, il 14% delle imprese italiane sopra i 50 addetti investe in cultura.

 

I progetti in cui si investe sono per lo più regionali (62%), con una spesa media di 82.500 euro, che in proporzione non è legata alla grandezza dell’azienda. Solo la metà lo rendiconta e comunica all’esterno.

Gli investimenti in cultura – dice il vicepresidente vicario Nicola Maccanico – devono far parte del concetto sostenibilità di impresa. È importante riconoscerne il valore anche dal punto di vista sociale, perché in Italia la cultura non è solo conoscenza, ma capacità generare posti di lavoro“. “La ricerca – aggiunge il ministro di Beni culturali e Turismo, Dario Franceschini – dimostra come ci siano episodi positivi e che si può ancora crescere molto. Soprattutto bisogna far crescere l’idea che la reputation è una misurata anche su quanto un’azienda fa per il Paese“.

 

Fonte: ANSA

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti