Gelasio Gaetani, Il conte d’Aragona, firma il libro ‘Italian Dream’: un grand tour tra le grandi famiglie del vino italiane

Print Friendly, PDF & Email

Un viaggio nell’Italia del vino tra cantine secolari e castelli, tra storia e passioni. Un grand tour che Gelasio Gaetani, il conte dell’Aquila d’Aragona, ha intrapreso con la fotografa francese Aline Coquelle per Assouline immortalato nel loro ‘Italian Dream’.

Un grand tour nelle regioni italiane – dichiara all’Adnkronos il conte d’Aragona – un viaggio tra le grandi famiglie del vino. Il vino non è solo legato a un clima, ai grandi ‘vignerons’, ma anche al lavoro e alla sapienza dell’uomo. Un sapere che spesso si trasmette di padre in figlio, di generazione in generazione. Quasi un lascito, un patrimonio, un’eredità, non solo di affetti”.

Il vino come destino, per Gelasio d’Aragona dopo il primo matrimonio con Noemi Cinzano Marone. ”Non volevo diventare produttore di vino, ma piuttosto regista, amavo moltissimo il cinema – confessa- Mi sono avvicinato a questo mondo per salvare alcune proprietà di famiglia che mio padre aveva deciso di vendere. Ma all’inizio nessuna curiosità, nessuna passione particolare”.

Poi la vita, gli incontri ti cambiano. – prosegue- Non lo nascondo, ancor oggi sono convinto di essere stato un uomo molto, molto fortunato”. E tra gli aneddoti che ama raccontare, uno in particolare riguarda l’avvocato Agnelli.

Ero molto amico del figlio Edoardo – ricorda – L’avvocato ci invitava spesso a colazioni di lavoro. Al tavolo con noi c’erano Romiti, Kissinger… Amava scherzare l’avvocato anche se mi ha sempre sostenuto, promosso, sponsorizzato. – rivela il conte d’Aragona – Quando arrivava il vino interrompeva la conversazione e chiedeva ai commensali di fare silenzio. Era caustico, beffardo, ma gli devo molto”.

In questi giorni il conte d’Aragona è in viaggio tra la Scozia e l’Inghilterra per celebrare il centenario della Bentley, la nota azienda automobilistica, uno dei principali fornitori della Casa Reale inglese. Gelasio Gaetani accompagna il lungo viaggio fotografico con un ‘diario di bordo’, uno story board in cui vengono raccontati incontri ed emozioni, ma anche le storie meno conosciute, gli aneddoti più gustosi.

Dopo aver visitato la fabbrica della Bentley, il conte d’Aragona e la sua compagna Aline Coquelle si dirigono alla volta del Somerset nella ‘factory’ della stilista inglese Alice Temperley, firma di successo della moda internazionale (tra le sue clienti la duchessa di Cambridge, le attrici Scarlett Johansson, Emma Watson), ma anche produttrice, con la sua famiglia, da oltre 50 anni, di sidro.

La maison Assouline ha assicurato al conte d’Aragona e alla nota fotografa una Bentley con tanto di chauffeur. L’uscita del libro è prevista per il prossimo autunno a Londra. ”Saremo come all’interno di un meraviglioso set –scherza Gelasio Gaetani- Foto, ritratti, immagini e parole. Ma non escludo di portare, con me, anche una piccola video camera per immortalare il nostro tour”.

Tra gli ospiti eccellenti e gli aristocratici padroni di casa, anche lord, noti attori e cantanti tra i quali Keith Richards, chitarrista, compositore, membro fondatore dei Rolling Stones, la star internazionale Kristin Scott Thomas, candidata all’Oscar nel 1997 per ‘Il paziente inglese’.

 

Fonte: Adnkronos

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti