Olanda ospita “Arp: The Poetry of Forms” presso il Kröller-Müller Museum

Print Friendly, PDF & Email
Opera della mostra "Arp: The Poetry of Forms" presso il Kröller-Müller Museum

Il Kröller-Müller Museum di Olanda ospita la grande retrospettiva su Hans Arp: “Arp: The Poetry of Forms” fino al 17 settembre 2017.

Arp: The Poetry of Forms” è la prima grande retrospettiva sul lavoro di Hans (Jean) Arp nei Paesi Bassi dagli anni Sessanta. Sarà in mostra fino al 17 settembre presso il Kröller-Müller Museum.

Lo scultore, pittore e poeta franco-tedesco è uno dei più influenti artisti dell’avanguardia europea, per cui gioca un ruolo importante nello sviluppo dell’arte moderna.

La mostra presenta un’ottantina dei lavori visuali dell’artista, tra i quali disegni, collage, dipinti, bassorilievi di legno e sculture. Sono anche esposti scritti di Arp, poesie e pubblicazioni.

Tra le caratteristiche principali di Arp:

  • Interazione costante fra arte visuale, poesia, humor e giocosità delle sue opere.
  • Facilità di passaggio da una lingua o una cultura ad un’altra, dovuto al fatto che fu cresciuto bilingue in Alsazia.
  • Idea per cui l’arte non dovrebbe mai imitare il mondo naturale, ma seguire il suo corso. Per questo motivo sviluppò di un linguaggio visuale con cui aspirava a ridisegnare la relazione fra uomo, oggetto e natura.

Arp: The Poetry of Forms” raccoglie lavori di tutta la carriera di Arp, anche se focalizza principalmente sugli anni 1920 – 1935. Fu in questo momento che l’artista passò dalla creazione dei bassorilievi in legno e le sculture “stabiles” (piatte) alla realizzazione delle sculture “concrétions” (puramente astratte). 

Una sezione della mostra esamina la sua collaborazione con altri artisti e poeti, parte integrante dell’attività artistica, tra i quali Van Doesburg. Insieme realizzarono gli interni del centro ricreativo di Strasburgo.

Nel 2017 si festeggiano cento anni dalla fondazione del De Stijl. Arp mantenne una stretta relazione con Theo van Doesburg, il capofila del movimento De Stijl. 

Per celebrare questa tappa fondamentale, NBTC Holland Marketing ed i suoi partner hanno annunciato come tema dell’anno ‘Da mondrian al Design Olandese’. I visitatori sono invitati a scoprire interessanti luoghi attraverso i Paesi Bassi legati a lavori dal periodo De Stijl e al design contemporaneo. In programma, numerosi eventi legati al lavoro di top designer studi aperti al pubblico e tributi ad artisti come Mondriaan, Rietveld, Vand der Leck e Van Doesburg. 

 

Info: www.holland.com

 

Potrebbe interessarti:

“Fashion in Style”: Mondriaan ed il movimento De Stijl in mostra a Olanda

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti