I “Tesori recuperati” in mostra all’Unesco di Parigi

Print Friendly, PDF & Email

Da oggi fino al 12 maggio saranno in mostra all’UNESCO 36 opere d’arte eccezionali recuperate dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale italiano.

La rassegna è organizzata dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale e dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale (TPC).

L’evento, che sarà inaugurato oggi, 2 maggio, dal Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, On. Dario Franceschini e dal Vice-Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Vincenzo Coppola, costituisce un’opportunità unica per ammirare la diversità e la ricchezza del patrimonio culturale italiano e presentare il lavoro dei Carabinieri al personale e alle Delegazioni Permanenti dell’UNESCO, ai membri della comunità internazionale e al grande pubblico.

Il percorso della mostra consente ai visitatori di conoscere il modo in cui le opere sono state recuperate, le circostanze dei furti, delle esportazioni illecite e degli scavi illegali, oltre la storia del Comando Carabinieri TPC Carabinieri, i dettagli operativi e i dati generali riguardanti il traffico illecito delle opere d’arte in Italia.

La mostra è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 17,30, nella Sala Mirò dell’UNESCO (7, Place de Fontenoy, Paris).

Potrebbe interessarti: 

 

Pissarro e la sua natura ritrovata in mostra a Parigi
A Parigi e Marrakech due musei dedicati a Yves Saint Laurent
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti