“Tiepolo e il Settecento veneto”: mostra prorogata fino al 21 maggio

Print Friendly, PDF & Email
Proroga "Tiepolo e il Settecento veneto"

Il Castello di Miradolo proroga la mostra “Tiepolo e il Settecento veneto” fino al 21 maggio.

Fino al 21 maggio sarà possibile andare a vedere “Tiepolo e il Settecento veneto, mostra inaugurata lo scorso 25 febbraio presso il Castello di Miradolo.

La mostra, organizzata dalla Fondazione Cosso, è curata dal Prof. Giovanni Carlo Federico Villa. È realizzata in collaborazione con i Musei Civici di Vicenza.

I protagonisti nelle sale espositive del Castello sono Giambattista e Giandomenico Tiepolo. I due artisti sono molto amati e riconosciuti dalla nobiltà del loro tempo.

La loro fama varcò i confini di Venezia per renderli immortali e ricercati dalle grandi corti europee, ma anche altri grandi nomi del panorama artistico settecentesco, veneto ed europeo.

La mostra si sviluppa intorno a 46 capolavori, provenienti dalla Pinacoteca di Palazzo Chiericati a Vicenza. È un viaggio attraverso dipinti, disegni, acqueforti, incisioni e sculture, che accompagnano il visitatore alla scoperta dei grandi temi del secolo dei lumi.

 

Credits:
“Tiepolo e il Settecento veneto”
Fondazione Cosso
Via Cardonata, 2 – 10060 San Secondo di Pinerolo (TO)

Mostra organizzata dalla Fondazione Cosso e curata dal Prof. Giovanni Carlo Federico Villa. Realizzata in collaborazione con i Musei Civici di Vicenza.

Orari
Giovedì e venerdì: 14.00/18.30
Sabato, domenica e lunedì: 10.00/19.00
Chiuso il martedì e il mercoledì.

Per gruppi e scuole aperto, su prenotazione, anche oltre il normale orario di visita.

Biglietti
Intero: 10 €
Ridotto: 8 € (gruppi, convenzionati, studenti fino a 26 anni, over 65)
Ridotto dai 6 ai 14 anni: 3 €
Gratuito: bambini fino a 6 anni, Abbonati Musei.

Info
www.fondazionecosso.com info
Tel.  +39 0121 376545

E-mail: info@fondazionecosso.it

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti