M’ARTE 2017/la natura delle cose, il 2 luglio a Montegemoli l’ultimo atto del progetto di arte contemporanea

Print Friendly, PDF & Email
M'ARTE 2017

Il 2 luglio a Montegemoli termina la 6° edizione di M’ARTE 2017/la natura delle cose, appuntamento per artisti e professionisti nel campo della cultura contemporanea. In occasione del finissage viene presentato il catalogo conclusivo dell’edizione, a cura di Liligutt e edito da Kappabit Srl (Roma).

M’ARTE | Montegemoli Arte è un progetto di arte contemporanea a cadenza biennale, ideato e promosso da Pro Loco Montegemoli, con la collaborazione di Accademia Libera Natura e Cultura di Querceto e la curatela di Eleonora Raspi. Per l’edizione 2017 la natura delle cose, sono stati invitati gli artisti Alessandro Amaducci, Laura Cionci, Eleonora Manca, Franco Menicagli e Tom Mùller; il filosofo Leonardo Caffo, il critico e storico dell’arte Christian Caliandro, Liligutt Design Studio, la fotografa Marta Marinotti, il videoartista Lino Strangis e il curatore Maurizio Marco Tozzi.
L’edizione che si sta per concludere ha visto il nascere di istallazioni site-specific, mostre, e incontri con studenti delle scuole inferiori e superiori nel territorio dell’Alta e Bassa Val di Cecina in Provincia di Pisa.

M'ARTE 2017

Eleonora Manca – Niente di personale neanche un diario

Il catalogo conclusivo, partendo da una riflessione sul testo lucreziano De Rerum Natura, osserva e “aumenta” il dialogo tra i lavori individuali. I testi sono di Caffo, Caliandro, Raspi e Tozzi; in particolare, le parole di Caliandro, stabiliscono un dialogo viscerale con la fotografia di Marinotti, alternandosi in un flusso di sei fascicoli centrali.

M'ARTE 2017

Lino Strangis, Rivelazione AntropoEccentrica

L’edizione 2017 ha visto ancora una volta al centro il concetto di interdisciplinarità: dalla fotografia al video, dalla pittura all’installazione, ogni artista ha affrontato un percorso di dialogo con gli spunti di riflessione proposti e con il territorio che lo ha ospitato, al fine della produzione artistica di un’opera originale e site-specific.

Oltre alla presentazione del catalogo, il programma prevede in serata la performance dell’artista Laura Cionci, dal titolo Moeva, mentre nella Piazza del Casalino si svolgono lo spettacolo teatrale di e con Fabrizio Parrini e Carlo Rotelli, Lucretius, e la Cena sotto le stelle.

Fonte: Ufficio stampa iLogo

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti