Accordo tra Liguria e Penisola Sorrentina sul marketing culturale

Print Friendly, PDF & Email

Napoli. Un accordo di partenariato è stato siglato tra 2 prestigiose istituzioni culturali della Liguria e della Penisola Sorrentina: Palazzo della Meridiana di Genova e l’ente di cultura e promozione sociale “Il Simposio delle Muse di Piano di Sorrento”.

La sinergia è finalizzata alla promozione integrata del turismo e del territorio, attraverso scambi culturali tra regioni italiane, manifestazioni di arte e, soprattutto, il grande evento “Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito” che si svolgerà a Piano di Sorrento il prossimo autunno.

Una rassegna nazionale itinerante che ha scelto come tema del 2017 “Comunicare l’Arte” e vede, pertanto, protagonisti gli interpreti e le filiere del sistema dell’arte e della cultura. 

A poco più di un mese dal protocollo d’intesa per il sotegno all’economia del mare firmato dai Governatori della Campania e della Liguria, Vincenzo De Luca e Giovanni Toti, arriva questo ulteriore impulso dal mondo delle imprese e del management culturale per rinforzare i ponti di collaborazione tra le due regioni, straordinariamente ricche di risorse culturali e turistiche.

In linea con la programmazione adottata dalla Regione Campania, mediante le azioni del Programma Operativo Complementare per il turismo e la cultura, essa è concepita come una esposizione campana delle culture: in Penisola Sorrentina si invitano e si premiano, quindi, le eccellenze del Made in Italy, allo scopo di intavolare un confronto stimolante sull’industria culturale e la creatività, ma soprattutto di attivare concreti e dinamici rapporti di collaborazione tra territori, istituzioni pubbliche e private che operano in Italian nel campo del turismo e degli eventi.

Ecco quanto dichiara Davide Viziano, Patron della prestigiosa istituzione di Palazzo Meridiana di Genova:

“Nell’ambito di questo Premio nazionale, cui abbiamo deciso di aderire, non sono mancate già quest’anno delle iniziative significative tra Liguria e Campania, che hanno preso l’avvio con un programma di valorizzazione dell’arte nel rapporto con l’artigianato attraverso la mostra “Il Viaggio” del maestro Giuseppe Leone, dedicata al cammeo di Torre del Greco. È stata davvero una splendida occasione di portare in Liguria le eccellenze artistiche della Campania con il suo raffinato artigianato. E a queste se ne aggiungeranno sicuramente delle altre, ancora più belle ed importanti”.

“La valenza del progetto”  continua Viziano –  “ha contenuti economici e sociali significativi e si prefigge di creare anche nuovi posti di lavoro in settori oggi trascurati. Si vuole così richiamare l’ attenzione soprattutto degli enti locali e del Governo su un tema fondamentale che potrà offrire occasioni di lavoro ai giovani. Attraverso il Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito” vogliamo costruire un ponte ideale fra Liguria e Campania, che attraversi e unisca l’ Italia con i suoi tesori e le sue bellezze”.

Fonte: Comunicatistampa.net

Potrebbe interessarti anche:

Unirono Europa e Mediterraneo: i Longobardi in mostra tra Pavia, Napoli e San Pietroburgo
Napoli, alle Gallerie d’Italia arriva I Musici di Caravaggio

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti