Al Florence Biennale i premi alla carriera ad Arata Isozaki e El Anatsui

Print Friendly, PDF & Email

Da venerdì 6 fino a domenica 15 ottobre 2017, si svolgerà l’11esima edizione di Florence Biennale – Mostra internazionale di arte contemporanea di Firenze, nel Padiglione Spadolini della Fortezza da Basso.

Nata nel 1997, la manifestazione toscana è cresciuta in fretta fino a diventare una delle più importanti per l’arte contemporanea a livello mondiale, conducendo a Firenze oltre 5.500 artisti provenienti da tutto il mondo.

E ora, a poco più di quattro mesi dall’avvio della mostra, la Direzione di “Florence Biennale” rende noto i nomi dei destinatari del Premio Internazionale “Lorenzo il Magnifico” alla Carriera.

Nell’ambito del ventennale della mostra, il prestigioso riconoscimento sarà assegnato all’architetto giapponese Arata Isozaki, che lo ritirerà personalmente giovedì 12 ottobre, e all’artista ghanese El Anatsui, che sarà premiato venerdì 13 ottobre.

A Isozaki sarà attribuito il premio quale riconoscimento di una vita dedicata all’architettura in armonia con la natura e i valori della sua cultura d’origine, mentre all’africano El Anatsui, per aver rappresentato il suo continente intrecciando memorie e significati nonché ispirando un pubblico globale.

La sua arte si estrinseca magistralmente in “Trains of Thought”, “Pot of Wisdom”, “Strips of Earth’s Skin” e innumerevoli lavori di grande impatto visivo realizzati sperimentando creativamente materiali di recupero oltre a metalli, plastiche e tessili, con i quali ha mostrato al mondo che la povertà dei materiali impiegati nell’arte non preclude in alcun modo il raccontare storie meravigliose di grande ricchezza.

In ogni edizione di “Florence Biennale” il Premio Internazionale “Lorenzo il Magnifico” alla Carriera viene conferito a persone e organizzazioni che si siano distinte per meriti artistici e per il loro contributo alla cultura.

In passato il prestigioso riconoscimento è stato assegnato, tra gli altri, a Marina Abramović, Anish Kapoor, Christo and Jeanne-Claude, Marta Minujín.

Fonte: Ufficio Media Marco Ferri

Potrebbe interessarti anche:

Firenze ospita la mostra “Da Vinci Experience”, in programma fino all’8 ottobre
Firenze ospita “Ytalia”, la mostra collettiva sull’arte italiana contemporanea
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti