A Torino nasce l’Atlante del Cibo

Print Friendly, PDF & Email
Copertina Atlante del cibo

Torino presenta l’Atlante del Cibo: 37 mappe interattive per un sistema alimentare del territorio.

Nasce a Torino una grande banca dati con 37 mappe interattive: l’Atlante del Cibo. Il progetto ha lo scopo di sviluppare il sistema alimentare di territorio all’insegna della tutela della salute e dell’ambiente. È stato presentato il 29 maggio 2017.

L’Atlante del Cibo di Torino Metropolitana è un progetto promosso dall’Università degli Studi di Torino, dal Politecnico di Torino e dall’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, in collaborazione con la Camera di Commercio di Torino.

Tra le funzioni:

  • Analizzare, mappare e comunicare il sistema del cibo di Torino Metropolitana.
  • Raccogliere e sistematizzare i dati disponibili e restituirli nella forma di un repertorio di rappresentazioni, info-grafiche, video, testi, mappe, ricerche, articoli, per metterli a disposizione del territorio e renderli funzionali alla progettazione e alla gestione del sistema del cibo di Torino e Provincia.

Il progetto serve a riflettere e agire sul sistema territoriale del cibo. Si propone anche come strumento di sostegno alle decisioni e alle azioni. Può essere un supporto nella progettazione di nuovi prodotti e servizi e può anche attivare sul territorio un processo d’innovazione culturale.

Con l’Atlante del Cibo, esso viene affrontato con un approccio trasversale e di sistema, flessibile alle molteplici dimensioni spaziali e tematiche attraverso cui si relaziona con la città e il territorio.

L‘assessora alle Politiche Ambientali del Comune di Torino, Stefania Giannuzzi ha detto: 

L’Atlante è un tassello importante per una città resiliente che vuole valorizzare il territorio e dare consapevolezza delle sue potenzialità. L’obiettivo è un cibo etico e di qualità disponibile a tutti”.

 

Info: atlantedelcibo.di.unito.it

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti